Home Salute e Benessere Sei depressa? La causa potrebbe essere il tuo intestino

Sei depressa? La causa potrebbe essere il tuo intestino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:38
CONDIVIDI

La depressione è un disagio molto grande che può avere svariate origini. Una tra queste risiede nell’intestino.

connessione intestino e cervello
connessione intestino e cervello – Fonte: Adobe Stock

Quando ci si sente depressi, si tende a dare la colpa agli eventi della propria vita, agli insuccessi o ai momenti tristi dai quali non si riesce ad uscire. Secondo la medicina le cause scatenanti sono invece di tipo fisiologico e riguardano scompensi ormonali o patologie legate al sistema nervoso. Negli ultimi anni, però, le conoscenze a riguardo stanno cambiando alla velocità della luce. Ed una delle cause considerata sempre più importante è legata all’intestino.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Intestino: queste 5 abitudini rischiano di danneggiarlo

Se un tempo si pensava che il cervello dominasse gli altri organi portandoli a non funzionare correttamente (come avviene ad esempio in caso di stress) oggi è infatti sempre più chiaro che anche l’intestino può avere degli effetti sul cervello e tra questi ci sono la gestione delle emozioni o lo sviluppo di malattie come, appunto, la depressione.

La depressione può avere origine nel nostro intestino

Donna depressa – Fonte: Istock photo

Sempre più studi hanno dimostrato che tra intestino e cervello ci sia una sorta di comunicazione costante. Essa avverrebbe attraverso il così detto microbiota, ovvero l’insieme di microorganismi che abitano nell’intestino. Un microbiota alterato può portare problemi di vario tipo che vanno da quelli di salute, come lo sviluppo di allergie migliorabili con i fermenti giusti o i remautismi a quelli legati al sistema nervoso.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Prebiotici, amici dell’intestino. Quali sono i cibi più ricchi?

Così, ecco che si può essere vittime di sbalzi di umore ingiustificati per via di un microbiota alterato o arrivare addirittura a soffrire di depressione. Il tutto sembra essere controllato da un canale di comunicazione che si trova tra il tubo digerente ed il cervello e che attraverso dei segnali chimici modula alcuni dei nostri comportamenti.
Gli studi in atto che mirano a trovare una soluzione a problemi di tipo psichiatrico come, ad esempio, il bipolarismo, sembrano esserne una conferma.

Ovviamente la strada da percorrere in tal senso è ancora lunga, sopratutto per arrivare a curare problemi importanti con probiotici e prebiotici. Intanto, però, si può iniziare a lavorare sul proprio intestino, cercando di valutarne lo stato attuale mangiando in modo sano e il più possibile indicato alle esigenze del momento. Per farlo, ovviamente, non basta prendere dei fermenti lattici a caso. Occorre infatti controllare prima di tutto com’ è composta la flora batterica e farsi seguire da un medico per scegliere che fermenti assumere e che tipo di alimentazione seguire.

Microbiota, come controllarlo e prendersene cura

Anatomia e microbiota
Anatomia e microbiota – Fonte: Pixabay

Avere un microbiota sano ed efficiente non è utile solo per sconfiggere gli sbalzi d’umore e depressione. Farlo, aiuta ad avere una salute migliore, più energia ed uno stile di vita nettamente superiore a quello che si ha con un microbiota alterato.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dieta detox salva intestino: salvare e aiutare la flora batterica

Per essere sicuri di muoversi nel modo giusto, in caso di dubbi, è bene rivolgersi ad un medico funzionale o ad un gastroenterologo che sia esperto dell’argomento. Con l’aiuto del medico si andrà quindi a valutare (in base ai sintomi e alla storia clinica) quali esami medici fare. Una volta appurato che tipo di alterazione si ha si potrà quindi intervenire con un’alimentazione corretta e con l’eventuale assunzione di probiotici o integratori. Ciò che conta è affidarsi sempre a qualcuno che sia esperto della materia e che, pertanto, si mantenga costantemente aggiornato.

donna che si tiene la pancia
Donna che si tiene la pancia con immagine di intestino a vista – Fonte: iStock photo

Ora che sappiamo di questa importante correlazione tra la depressione e il microbiota, mangiare in modo sano e prendersi cura della propria salute sarà ancora più importante. Controllare ciò che si mangia non serve infatti solo a mantenersi in forma e in salute ma anche ad avere una qualità della vita più soddisfacente.