Home Curiosità Tanabata | Come festeggiare a casa la festa delle stelle

Tanabata | Come festeggiare a casa la festa delle stelle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:34
CONDIVIDI

Oggi è la festa di Tanabata. Scopri come festeggiarla anche a casa.

tanabata
Tanabata – Fonte: Adobe Stocl

Come molti sapranno, oggi si celebra Tanabata, una festa orientale che negli ultimi anni è diventata molto nota anche in Italia, portando a festeggiarla in diverse città.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dorayaki: la ricetta giapponese veloce e super golosa

Con le restrizioni ancora presenti a causa del Covid, però, quest’anno sarà difficile celebrarla come gli altri anni. Per questo motivo scopriremo come non rinunciare alla festa e celebrarla anche a casa.

Come festeggiare a casa la festa di Tanabata

Tanabata
 Alberello con tanzaku – Fonte: Istock photo

Tanabata, nota anche come la festa delle stelle innamorate, è una festività che ha origini cinesi ma che qui da noi è giunta sopratutto per la fama che ha in Giappone.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dodici cose che non sai sul Giappone e i giapponesi

Negli ultimi anni, infatti, sempre più città italiane hanno deciso di celebrare questa giornata organizzando serate al planetario, ritrovi sotto le stelle o cene a tema con festeggiamenti a fine serata. Purtroppo le attuali restrizioni dovute al Coronavirus hanno influenzato anche molte di queste celebrazioni che quest’anno si sono ridotte in modo notevole.

Per fortuna, però, Tanabata si può celebrare anche a casa. Basta trovare un angolo dal quale ammirare le stelle e predisporre una piccola piantina di bambù lì vicino e l’atmosfera si creerà magicamente. Ancor meglio se al tutto si aggiungono delle lucine.

Una volta creato l’ambiente si passerà alla creazione dei Tankazu, ovvero dei biglietti colorati di carta nei quali ognuno scriverà un desiderio per poi appenderli ai rami dell’albero.§Se non si ha modo di procurarsi il bambù si può optare per una piantina o un rametto da decorare con dei nastri colorati. Ciò che conta è creare una piacevole atmosfera e godere a pieno del momento, sperando con tutto il cuore che il desiderio si avveri.

Cenni sulla festa di Tanabata

Tanabata
Strada di Asakusa (Tokyo) addobbata – Fonte: Istock photo

La festa di Tanabata si fonda su un’antica leggenda che racconta dell’amore contrastato tra Vega e Altair. I due, che prima di conoscersi vivevano solo per il loro lavoro, furono promessi in matrimonio e incontratisi solo nel giorno delle loro nozze, si innamorarono al punto da dimenticare ogni loro dovere.

Ciò non piacque alla divinità Tentei (padre di Vega) che decise quindi di separarli confinandoli dalle parti opposte della via lattea. Affranti per la separazione i due ne soffrirono così tanto da commuovere Tentei che decise di dargli modo di incontrarsi almeno una volta l’anno, ovvero il settimo giorno del settimo mese.

Quando ciò avviene, la notte è da considerarsi fortunata e i desideri espressi possono così essere esauditi. Tanabata è infatti una festa che parla di amore e di sogni. Gli stessi che auguriamo a tutti voi di poter realizzare in questa giornata così speciale dell’anno.