Home Attualità Donald Trump | L’Iran vuole l’arresto del Presidente USA – VIDEO

Donald Trump | L’Iran vuole l’arresto del Presidente USA – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:22
CONDIVIDI

L’Iran ha emesso un mandato di arresto contro il Presidente americano: l’accusa è di aver ordinato l’uccisione del Generale Solemaini.

Quessem Solemaini era uno dei generali più potenti dell’Iran. Considerato un eroe da buona parte dei cittadini iraniani, era riuscito a fermare l’avanzata dell’Isis in Iran e Iraq.

Già nel 2018 Solemaini aveva sfidato Donald Trump, inviandogli un vero e proprio messaggio minatorio: “Mr. Trump glielo dico, noi siamo vicini a lei più di quello che lei possa pensare. Comincerà la guerra, ma saremo noi a concluderla” aveva affermato il generale.

A seguito dell’attacco militare all’ambasciata americana in Iraq da parte delle milizie iraniane comandate da Quessem Solemaini, Donald Trump ordinò un attacco militare che condusse alla morte di Solemaini nello scorso 3 Gennaio.

Il governo dell’Iran ha ordinato l’arresto di Trump

Donald Trump twitter
Photo by Alex Wong/Getty Images

Il procuratore di Theran, capitale dell’Iran, ha annunciato che il governo iraniano ha segnalato all’Interpol di pretendere l’arresto di ben 36 persone ritenute responsabili dell’attacco che a Gennaio portò alla morte di Solemaini.

Delle 36 persone per cui è stato emesso un mandato d’arresto internazionale non tutte sono cittadini statunitensi, ma di certo tra esse spicca il nome di Donald Trump in qualità di comandante in capo dell’esercito degli Stati Uniti. Alle persone attualmente ricercate si aggiungeranno i nomi di altri cittadini americani che hanno avuto un ruolo fondamentale dell’attacco militare pilotando i droni con cui l’attacco è stato compiuto.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Stati Uniti | Beyonce e Rolling Stones: le star contro Donald Trump

Naturalmente la Casa Bianca ha sminuito l’importanza della questione, spingendosi ad affermare addirittura che si tratta soltanto di una “trovata propagandistica dell’Iran che nessuno prende seriamente”.