Federico Fashion Style | Conto troppo caro, è intervenuta la Polizia

0
16

Federico Fashion Style ha spiegato nel dettaglio cos’è accaduto dopo l’intervento della Polizia nel suo salone di Anzio. Tutto a causa di un conto troppo salato, ma la cliente non ha sempre ragione.

Federico Fashion Style
Federico Fashion Style (Fonte: Instagram)

Federico Lauri, nome anagrafico di Federico Fashion Style, ultimamente ha sempre qualche grana da dover gestire.

Dopo il danneggiamento della sua auto nel giorno dell’inaugurazione del suo nuovo salone nella Rinascente di Roma, il titolare del Salone delle Meraviglie si è trovato costretto a spiegare alla Polizia perché una cliente non voleva pagare il conto.

SULLO STESSO ARGOMENTO:  Federico Fashion Style chi è: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

Nelle ore successive alla vicenda, i giornali avevano riportato una notizia fasulla, cioè che il conto che la cliente si rifiutava di pagare ammontava a soli 600 Euro. In una serie di storie di Instagram Federico Lauri aveva completamente negato l’accaduto, affermando anche che l’intervento della Polizia non si era verificato.

Una versione completamente differente da quella fornita attraverso un comunicato stampa ufficiale della Federico Fashion Style s.p.a., attraverso cui i legali dell’hair stylist hanno spiegato nel dettaglio cos’è davvero accaduto e, soprattutto, a quanto ammontava davvero il conto del salone.

Federico Fashion Style e quel conto troppo caro

sanremo 2020 federico fashion style
Federico Fashion Style a Sanremo 2020 – Fonte Instagram https://www.instagram.com/federico_fashion_style/

Quando ci si rivolge a un salone di altissimo livello come quello di Federico Fashion Style di Anzio, ci si aspetta di sborsare cifre molto alte per ricevere trattamenti particolari di hair style.

Probabilmente però la cliente che si è rifiutata di pagare un conto troppo salato non aveva compreso a quale spesa sarebbe andata incontro.

Dopo aver confessato di non potersi permettere di saldare il conto, la cliente è rimasta nel salone fino all’arrivo della Polizia, chiamata dal titolare per risolvere la faccenda.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fase 2 | Riapertura parrucchieri ed estetiste tra clienti 1 metro

I poliziotti hanno potuto verificare che la prassi applicata nel salone di Federico Lauri era corretta: i prezzi dei vari trattamenti sono regolarmente esposti a vista, inoltre il titolare e i suoi dipendenti procedono a realizzare un preventivo che propongono alla cliente prima di procedere al lavoro vero e proprio.

La cliente aveva evidentemente capito male i costi definiti dal preventivo e, pertanto, si è ritrovata spaesata al momento di pagare.

Nella nota ufficiale diramata dalla Federico Fashion Style si legge che, non avendo trovato irregolarità nella gestione del salone, la Polizia sosteneva la pretesa del titolare, il quale aveva diritto a ricevere il proprio pagamento.

Preferendo arrivare a una mediazione con la cliente senza passare alle vie legali, “con la sua nota eleganza” Federico Lauri ha proposto alla cliente di eliminare le extension che erano appena state applicate, in maniera che il conto potesse scendere da 5.000 Euro a “soli” 1.500 Euro.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Sanremo 2020 | Federico Fashion Style l’hair stylist dei vip: “Un onore”

Accettando l’idea, la cliente si è fatta rimuovere le extension e infine ha pagato il conto. Nella nota si legge però che l’azienda ha subito un grosso danno economico:  “La soluzione trovata non ha impedito alla Federico Fashion Style di subire comunque un danno economico consistente, nell’impossibilità di riutilizzare in alcun modo le extension rimosse cosi come imposto dalla normativa di igiene”.
Non è la prima volta che i prezzi di Federico Fashion Style vengono messi alla berlina via social e via stampa. Già un anno fa, nel giugno 2019,  l’hair stylist si trovò costretto a spiegare come si potesse arrivare a certe cifre: “Logicamente ci sono lavori che hanno un costo più o meno alto a secondo del trattamento che la cliente per sua volontà decide di fare. […] Se io vado in un negozio e compro una maglia la pago 20 Euro, se ne compro 10 la pago 200 Euro, che non è il prezzo di una maglietta ma di ben 10 maglie”.

All’epoca Federico Lauri si riferì a una cliente che aveva chiesto l’applicazione di ben 10 extension di capelli naturali, del costo di 300 Euro l’una.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federico Fashion style (@federico_fashion_style) in data:

Rimane soltanto da chiedersi per quale motivo, al principio della vicenda, Federico Lauri abbia deciso di negare l’accaduto affermando pubblicamente che la Polizia non era mai intervenuta nel suo locale per una vicenda del genere. Con ogni probabilità l’imprenditore stava cercando di salvaguardare l’immagine aziendale: il locale di Anzio era già stato preso di mira dai vicini nel giorno della sua inaugurazione: qualcuno decise di sparare acqua sugli invitati con una pompa, e in un’altra occasione venne chiesto l’intervento delle forze dell’ordine per la musica troppo alta. Federico cercava chiaramente di nascondere un ennesimo “problema” con la legge anche se, almeno in questo caso, il problema non c’è stato affatto e il salone è stato trovato perfettamente in regola.