Arance e mandarini fanno dimagrire | Lo dice la scienza

0
6

Arance e mandarini, da oggi, sono ancora più sani. È stata scoperta infatti una molecola in grado di far perdere peso e di contrastare l’insorgere di alcune malattie.

Arance e mandarini
Arance e mandarini – Fonte: Adobe Stock

Che per vivere bene sia indispensabile partire dalla tavola è ormai un dato di fatto. Mangiare bene aiuta infatti a mantenersi in salute e a godere delle tante proprietà benefiche contenute in determinati alimenti. Scegliere di seguire un’alimentazione bilanciata e a base di cibi sani e naturali è il primo passo da compiere per mantenersi in forma e per garantirsi una vita il più lunga possibile e da trascorrere in salute.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Arancia rossa e scorza di limone: ecco perché bisogna assumerli insieme

Di alimenti che fanno bene, dopotutto, ce ne sono parecchi e alcuni, come il cioccolato fondente, sono persino particolarmente golosi.
Gli studi in merito sono ormai all’ordine del giorno e, proprio di recente, è stata fatta una nuova scoperta sugli agrumi ed in particolare su arance e mandarini. Sembra infatti che entrambi contengano una molecole preziosa e in grado di far perdere peso e contrastare alcune malattie.

Arance e mandarini aiutano a perdere peso

Donna con arance e mandarini
Donna con arance e mandarini – Fonte: Adobe Stock

La notizia arriva da uno studio condotto dalla University of Western Ontario e pubblicato su Journal of lipid research. Da quanto dimostrato all’interno dello studio, sembra che arance e mandarini abbiano una particolare molecola con proprietà dimagranti. Il suo nome è nobiletina e, tra le altre cose, ha a che la capacità di proteggere dall’insorgere del diabete e dall’arteriosclerosi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Tisana zenzero e arancia: perché dovresti berla ogni giorno

Attraverso l’assunzione di questa molecola, in pratica, anche con una dieta ricca di grassi la tendenza sarebbe quella di non ingrassare e di non incrementare il colesterolo.
Al momento, ci sono ancora parecchi interrogativi come, ad esempio, il modo di agire di questa molecola. In atto ci sono però diversi studi volti a rispondere ad ogni dubbio al fine di capire come utilizzarla al meglio per la lotta contro l’obesità.

Intanto, chi ama arance e mandarini, potrà goderne sapendo che tra le altre cose hanno anche proprietà dimagranti. Non va infatti dimenticato che i benefici offerti da questi due agrumi sono davvero tanti e ben diversi tra loro. Proviamo a scoprirli insieme.

Le proprietà dell’arancia

arance
arance – Fonte: Adobe Stock

L’arancia è un agrume famoso per il quantitativo di vitamina C e per le tante proprietà benefiche che si possono così riassumere:

  • Rafforza il sistema immunitario
  • Aiuta a prevenire i malanni di stagione
  • Combatte i radicali liberi
  • È un anti stress naturale
  • Protegge i reni
  • Accelera il metabolismo
  • Fa bene al fegato
  • Ha un effetto diuretico
  • Regola la pressione
  • Abbassa i livelli di colesterolo
  • Fa bene al cervello
  • Aiuta a digerire
  • Mantiene bassa l’istamina

Ottima da mangiare come spuntino, è perfetta sotto forma di succo d’arancia a colazione. Ottima anche nelle insalate, rappresenta un ingrediente ideale per i dolci. Un modo per tenerla sempre presente nella propria alimentazione, senza mai rinunciare alle sue tante proprietà.

Le proprietà del mandarino

Anche il mandarino è ricco di vitamina C alla quale si uniscono anche i minerali e le tante proprietà benefiche di cui è ricco. Tra queste le più importanti sono:

SULLO STESSO ARGOMENTO: Mandarini: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

  • È ricco di antiossidanti
  • È facilmente digeribile
  • Protegge i bronchi
  • Previene i raffreddori
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Fa bene al cuore
  • Aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo
  • Regola la pressione
  • Purifica l’organismo
  • È ricco di fibre
  • Fa bene al fegato
  • Combatte la ritenzione idrica
  • Fa bene all’intestino
  • Lenisce i problemi di cistite

Il mandarino rappresenta lo spuntino ideale. Dolce al punto giusto ed in grado di spezzare la fame senza troppe calorie. È inoltre ottimo come ingrediente aggiuntivo per i dolci o per una macedonia di frutta da gustare dopo i pasti. Ciò che conta è inserirlo nella propria alimentazione.

mandariniIn entrambi i casi, si tratta di due frutti ricchi di proprietà benefiche per le quali la loro assunzione è sempre consigliata. Detto ciò, è bene ricordare che entrambi possono avere delle controindicazioni che vanno dalla possibilità di peggiorare la gastrite a quella di interagire con alcuni farmaci.
In caso di patologie o di dubbi è quindi consigliabile chiedere un parere al proprio medico curante.