Home Salute e Benessere Ginnastica facciale contro le rughe

Ginnastica facciale contro le rughe

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56
CONDIVIDI

Abituatevi ogni giorno alla ginnastica facciale, tanti semplici esercizi per migliorare il tono di occhi, bocca e fronte senza sforzi

ADOBESTOCK

Ginnastica facciale, anche se può suonare strano. E invece muovere in maniera intelligente i muscoli della faccia, a cominciare dagli occhi, dalle labbra e dalla fronte funziona. Bisogna farlo con spostamenti cadenzati e circolari che migliorano la circolazione e più in generale prevengono le rughe.

Un esercizio che negli ultimi anni sta spopolando sempre di più, passando da semplice moda e buona pratica quotidiana. I benefici infatti sono immediati e bastano soltanto pochi minuti al giorno per avere una pelle più giovane e tonica levigando gli effetti delle rughe.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Ognuna delle tue rughe esprime un aspetto della tua personalità

 

Il principio alla base della ginnastica facciale è quello di allenare i muscoli del viso garantendo una tonicità maggiore al volto. Lo scopo è quello di mantenere elastica la pelle e con questo anticipare la comparsa dei seni portati dal tempo. L’allenamento giornaliero è fatto da esercizi facili, che somigliano a delle smorfie ma in realtà aiutano a ridare tono. Perché vanno a toccare muscoli come quelli della fronte o le labbra che solitamente non sono mai molti stimolati o comunque mai in quel modo. Inoltre diversi studi hanno confermato che la ginnastica facciale aiuta anche a migliorare l’umore quotidiano

Ginnastica facciale, i migliori esercizi base

Pixabay)

Non esiste un’età per praticare la ginnastica facciale, a patto di non esagerare. Basta un impegno quotidiano di 5-10 minuti, meglio davanti allo specchio  Aiuterà a svolgere meglio l’esercizio, ma anche a correggere eventuali errori.

Quali sono quindi gli esercizi più comuni di ginnastica facciale che tutti possono eseguire? Vediamoli insieme

Occhi:  in questo caso l’obiettivo è ridurre la presenza delle rughe che diventano ancora più evidenti quando si sorride. Per questo, mantenendo collo e testa fermi dobbiamo guardare prima all’estrema sinistra e poi all’estrema destra, e ancora in alto, poi in basso.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Crema al bicarbonato | Il rimedio naturale per le prime rughe

Invece per le palpebre calanti possiamo sbattere gli occhi ripetutamente per una decina di secondi. Poi sbarrateli per un tempo inferiore, tenendo la posizione.

Labbra: per allenare la muscolatura del contorno labbra, più facilmente soggetto alle rughe, basterà stringere le labbra. Fate come se voleste dare un bacio e tenete la posizione per almeno cinque secondi. Poi lasciatevi andare ad un grande sorriso aprendo al massimo la bocca. Un esercizio da ripetere almeno 10 volte in cinque minuti.

Fronte: qui gli esercizi servono per diminuire l’incidenza delle rughe e per risollevare le palpebre calanti. Dovete aggrottare la fronte  mantenendo la posizione per una decina di secondi come per manifestare stupore. Dopo un riposo di 10 secondi potete ricominciare.

Provateci, è facile e porta via anche poco tempo ogni giorno.