Home Curiosità Frigorifero | segui i consigli per utilizzarlo in modo perfetto

Frigorifero | segui i consigli per utilizzarlo in modo perfetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:44
CONDIVIDI

Il frigorifero si può utilizzare al meglio solo seguendo alcuni consigli, così da evitare sprechi e garantire la massima performance.

come utilizzare il frigo
Foto:Adobe Stock

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici a cui nessuno può rinunciare, indispensabile per conservare i cibi.

Gli alimenti facilmente deperibili si conservano in frigo solo seguendo alcune regole, però per garantire una buona refrigerazione, è necessario una pulizia costante e un buon utilizzo.

Si utilizza spesso in modo sbagliato, poggiando tutti i cibi dentro senza rigor di logica, quante volte vi è capitato di riempirlo più del dovuto soprattutto quando fate la spesa?

Inoltre la pulizia corretta e costante, garantirà una buona manutenzione per ottenere dal nostro elettrodomestico la massima performance. Si possono conservare sia gli alimenti crudi che cotti, quindi l’igiene è davvero importante.

La corretta conservazione degli alimenti è importantissimo, sia per la nostra salute che per mantenere le proprietà dell’alimento stesso come i nutrienti, sapore, odore, aspetto e consistenza.

Noi di CheDonna.it, vi diamo alcuni consigli su come utilizzare al meglio il frigorifero, così da poter conservare in totale sicurezza gli alimenti crudi e cotti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Frigorifero o temperatura ambiente? Ecco dove devi mettere i cibi

Corretta funzionalità del frigorifero

Pulizia
Pulire il frigo Foto:Adobe Stock

La corretta funzionalità del frigorifero dipende da diversi fattori, tra cui la pulizia e la disposizione degli alimenti secondo un ordine preciso. Scopriamo tutti i consigli utili da seguire.

1- Pulizia costante: la frequenza garantisce la massima performance, oltre una sicurezza nella conservazione degli alimenti. Non si deve solo pulire la parte esterna dell’elettrodomestico, ma anche le parti interne, se è il frigo esterno e non da incasso. Il frigo pulito con frequenza eviterà sicuramente la formazione di odori sgradevoli o la formazione di muffe. E’ consigliato farlo ogni due settimane, con una soluzione di acqua tiepida e bicarbonato o acqua e aceto, così si igienizza e allo stesso tempo si eliminano i cattivi odori. Pulite le parti interne, non dimenticate mai le guarnizioni, che dopo il lavaggio, vanno asciugate con un panno di cotone pulito. Dovrete rimuovere tutti gli accessori estraibili, lavarli con lo stesso detergente che utilizzate di solito per le stoviglie.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Come conservare gli alimenti in modo sicuro nel frigo

2- Riporre gli alimenti in modo preciso: non tutti hanno la corretta abitudine di sistemare nel frigo gli alimenti in modo idoneo. La fretta e il poco tempo non sempre lo permette, ogni zona del frigo ha una temperatura precisa. I cibi non collocateli a caso ma secondo una regola ben precisa, senza incombere il rischio di dover buttare il cibo dopo qualche giorno. La collocazione sbagliata interromperà la così detta catena del freddo che provoca una reazione con i microrganismi presenti sul cibo.

Le temperature in ogni zona del frigo:

  • parte centrale: temperatura tra di circa 4°,dovete riporre gli affettati e i formaggi, sughi cotti, avanzi di pietanze e salse varie;
  • parte bassa: temperatura tra i 0-2°, dovrete collocare la carne e il pesce. Per quest’ultimo si consiglia, dopo l’acquisto di rimuoverlo dalla busta di plastica dove il pescivendolo l’ha inserirlo e metterlo in un contenitore a chiusura ermetica;
  • cassetti: la temperatura è di 2°, vanno conservati frutta e verdura. Abbiate cura di mettere nella carta da cucina e non in quella di plastica, per evitare la formazione di umidità, che compromette la qualità organolettica;
  • sportello: temperatura di 8°, possono essere anche due gli sportelli, dipende dal modello del frigorifero. Vanno collocati gli alimenti che non hanno necessita di una forte refrigerazione come le bibite, salse, acqua e vino;
  • parte alta: temperatura di 6°, vanno conservate le uova, dolci a base di creme o panna e burro.

3- Evitare di aprire spesso il frigo: si richiederà in questo modo un lavoro ulteriore all’elettrodomestico, non mantenendo la temperatura costante.

4- Non collocare il frigorifero troppo vicino al muro e all’aperto: è necessario che circoli l’aria per il buon funzionamento dell’elettrodomestico.

Giusta conservazione degli alimenti

disturbi alimentari
Come conservare al meglio il cibo Fonte:Istock Photos

Come in ogni cosa, se si rispettano in modo corretto le regole i cibi si possono conservare nel modo giusto. In frigorifero si devono conservare i cibi freddi e non caldi, si consiglia in quest’ultimo caso di raffreddarli bene.

Non tutto va conservato in frigo, perchè alcuni alimenti con le basse temperature, perdono le loro caratteristiche organolettiche. Sicuramente la frutta, ortaggi, verdura, carne e pesce crudi, non solo anche latticini e formaggi. Sono sconsigliati invece il caffè, miele, basilico, avocado e banane, soprattutto se non hanno raggiunto la maturazione.

Invece le salse per condire come la maionese, ketchup, barbecue se non sono aperte possono tranquillamente stare in dispensa.

Non conservare mai gli alimenti scaduti, così da evitare la formazione di cattivi odori, quindi fate attenzione alle date di scadenza. Un trucchetto è collocare più indietro i prodotti con una scadenza più lunga, mentre avanti quelli prossimi alla scadenza.

Anche quando aprite la bottiglia di latte, rispettate le indicazioni riportate in etichetta, infatti dovrete consumarlo entro 5 giorni. Evitate le contaminazioni crociate, si devono separare gli alimenti crudi da quelli cotti o pronti al consumo. In questo modo i microrganismi presenti nei cibi crudi, non possono trasferirsi in quelli cotti.

Conservate gli alimenti in contenitori ermetici o coperti con la pellicola per alimenti e poi li mettete in frigo. Non solo anche tenere troppo vicino gli alimenti non va per niente bene, perchè non permette la giusta circolazione d’aria  e quindi una buona refrigerazione.

SULLO STESSO ARGOMENTO: 10 cibi da tenere assolutamente lontani dal frigorifero

Anche l’apertura costante dell’elettrodomestico, andrebbe evitata soprattutto in estate, perchè si crea uno scompenso di temperatura che non garantirà una buona circolazione di aria. Ricordate poi di non posizionare il frigorifero troppo vicino al muro e non tenetelo mai all’aperto o in spazi non riparati, in quanto può essere pericoloso lasciarlo alle intemperie.

Come evitare lo spreco di energia

Non lasciare spesso lo sportello aperto Fonte:Thinkstock

Spesso involontariamente commettiamo degli errori, che possono causare un dispendio di energia, scopriamo quali.

  • Riempire troppo il frigorifero: si sa che maggior cibo è presente nell’elettrodomestico, più energia ci vorrà per garantire la giusta temperatura.
  • Non aprirlo se non è necessario: in particolar modo in estate, l’esigenza di prendere qualche bevanda fresca ci fa ricadere nell’errore di aprire spesso il frigo. Purtroppo la dispersione del freddo non garantirà il mantenimento di una temperatura costante.
  • Regolate bene il termostato: in media la temperatura consigliata è tra i 3° e i 5°C.
alimentifrigorifero
Foto da AdobeStock

In inverno quando le temperature sono più basse, potete, lasciare qualche alimento fuori, così si potranno raffreddare, come le casse di acqua. Si fa riferimento sempre ad alimenti o cibi che non sono deperibili facilmente, in questo modo si evita di fare lavorare troppo l’elettrodomestico, evitando di consumare troppa energia.