Dieta | Le migliori proteine tra cui scegliere

0
5

Scopri quali sono le proteine più adatte da inserire all’interno della dieta. Per perdere peso con gusto.

17 alimenti ricchi di proteine che ti aiutano a perdere peso velocemente
Proteine buone per la dieta – Fonte: Istock Photos

Quando si parla di diete, è facile immaginare che gli alimenti da prediligere siano solo alcuni e che di solito si tratta di quelli con meno calorie e meno fonti di grassi.
Per dimagrire nel modo corretto è importante scegliere un regime alimentare che si sia in grado di mantenere per lungo tempo e che consenta di mangiare tutto in modo bilanciato.
Ogni pasto dovrebbe contenere infatti proteine, carboidrati integrali e grassi buoni.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dieta delle proteine buone. Veloce e depurativa, perdi fino a 5 kg

Una combinazione di alimenti che con il tempo risulterà sempre più facile ma che, specie all’inizio può risultare difficile, specialmente per la scelta delle proteine.
Tra queste, infatti, molte andrebbero scartate e a volte sembra che la scelta sia davvero limitata.
Per fortuna, in realtà, ci sono molti alimenti che si possono mangiare e che consentono di mantenersi in forma e di perdere peso con gusto.
Scopriamo quindi quali sono le fonti proteiche tra le quali si può scegliere tranquillamente e perché.

Dieta: le proteine tra le quali scegliere

Uovo in camicia – Fonte: Pixabay

L’uovo. Considerato l’alimento proteico per eccellenza, l’uovo è un vero aiuto nella dieta. Ricco di proprietà benefiche, è di sostegno per i muscoli e dona tanta energia. Sempre più studi hanno dimostrato che l’uovo non è nocivo nonostante contenga una buona dose di colesterolo. Per poterlo mangiare tranquillamente, però, è importante sceglierlo biologico e non esagerare con le quantità.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Le uova sode fanno bene. I segreti per un’alimentazione sana

Chi segue una dieta con molte proteine, può optare per il consumo dei soli albumi quando ha superato il quantitativo settimanale di rossi. Gli albumi sono infatti perfetti per realizzare crepe salate o pancake e non hanno praticamente grassi, cosa che li rende perfetti per la dieta.
Andando all’uovo intero, questo si può consumare a colazione, come spuntino, nelle insalate di verdura, di pasta e di riso e come secondo, sotto forma di omelette.

Taglio del pollo
Taglio del pollo – Fonte: Adobe Stock

Il pollo. Tra le fonti proteiche considerate più sane c’è il pollo. Che si segua una dieta iperproteica o una che si basa sulla restrizione calorica, il pollo è infatti sempre in prima linea tra i cibi consigliati.
Altamente proteico, è infatti un alimento che sazia in fretta, che è facile da preparare e che viene digerito con una discreta semplicità. Riesce inoltre a fornire tutti gli aminoacidi essenziali ed ha pochissimi grassi con un buon rapporto tra quelli saturi e insaturi. Quanto a calorie, poi, il pollo ne ha davvero poche e si aggirano intorno alle 105 per 100 grammi. Più sano delle carni rosse, lo si può usare all’interno delle insalate o come secondo e grazie al suo sapore leggero riesce a non stancare, specie se si hanno pratica e fantasia in cucina.

yogurt
Yogurt greco – Fonte: istock photo

Lo yogurt greco. Uno degli alimenti sempre più presenti all’interno delle diete è lo yogurt greco. Ricco di proteine e dal sapore più che gradevole è infatti un ingrediente prezioso in quanto consente di rendere più accattivanti diversi piatti. Oltre a poter essere mangiato a colazione, lo yogurt greco può essere usato per realizzare salsine e creme light ma golose. Si presta inoltre come ingrediente per pancake e torte da inserire all’interno della dieta. L’importante è sceglierlo senza zuccheri aggiunti in modo da non vanificarne gli effetti. In genere lo si può trovare con o senza grassi. E la scelta su quale preferire dipende solo dai gusti personali e da quanti grassi si mangiano nel pasto in cui si decide di inserirlo.

tonno in scatola
Tonno in scatola – Fonte: Istock photo

Il tonno. Consumato al naturale (meglio se fresco o conservato in vetro), il tonno è un’ottima fonte di proteine che, nel caso di quello in latta o in vetro, si può consumare anche senza cottura. Non a caso chi segue le diete iperproteiche è solito usarlo anche come spuntino.
Gradevole di sapore, il tonno ha diverse proteine e pochissimi grassi e può essere consumato in insalata, nelle insalate di pasta o di riso e, ovviamente, come secondo piatto.

la ricotta fa dimagrire
Formaggio magro – Fonte: Istock photo

Il formaggio magro. Un’altra opzione della quale ovviamente non si può abusare è quella del formaggio magro. Proteico quanto basta può essere un valido contributo a colazione o negli spuntini e, ogni tanto si può inserirlo a cena. Oltre alle proteine, però, il formaggio magro contiene anche dei carboidrati e dei grassi saturi. Per questo motivo è bene non abusarne.
I formaggi magri più diffusi sono i fiocchi di latte, la ricotta light e alcuni spalmabili con pochi grassi. Ci sono poi anche i formaggi a pasta dura light che in piccole dosi si possono inserire nella dieta, magari come spuntino da gustare insieme ad una mela.

Tofu – Fonte: Istock Photos

Il tofu. Un’alternativa preziosa per chi è vegano e necessita di una buona fonte proteica è il tofu. Questo alimento è infatti poliedrico ed in grado di saziare con gusto. Ottimo come secondo piatto, comprandolo morbido lo si può inserire all’interno dei dolci o realizzare dei budini o delle morbide creme. Il suo sapore ibrido consente inoltre di cambiare a seconda degli ingredienti che si usano per cucinarlo. Ciò fa si che con le giuste spezie si può contare su sapori sempre diversi. L’unico accorgimento da tenere bene a mente è quello di scegliere sempre il tofu al naturale. Nelle versioni già cotte, infatti sono presenti spesso grassi ed ingredienti non propriamente dietetici.

Seitan – Fonte: Istock Photos

Il seitan. Ovviamente anche il seitan è una buona alternativa proteica per chi ha voglia di variare o di non mangiare proteine animali. Anche in questo caso, però, è importante sceglierlo il più possibile al naturale.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Come preparare il seitan in casa

Ovviamente le proteine non finiscono qui. Queste sette, però, danno un’idea di come mangiare con gusto anche quando si è a dieta sia effettivamente possibile. Ciò che conta è variare il più possibile gli alimenti, fare sempre pasti bilanciati, scegliere ingredienti sani e se possibile biologici, bere sufficientemente e fare attività sportiva.

uovo in camicia
Uova in camicia – Fonte: Adobe stock

In caso di patologie o di problemi particolari, prima di inserire ingredienti nella propria alimentazione è sempre meglio consultarsi con il medico.