Pulizie domestiche | gli errori più comuni da evitare assolutamente

0
6

Le pulizie domestiche, spesso vengono fatte velocemente commettendo degli errori inconsapevoli, che possono non garantire una buona pulizia della casa.

errori pulizie
Foto:Adobe Stock

Le pulizie domestiche non sono certamente la cosa più piacevole da fare. Purtroppo la casa è il luogo dove trascorriamo più ore della giornata, quindi è importante prendersene cura. Non solo va pulita, ma anche disinfettata in profondità.

Capita spesso di fare le pulizie di fretta, mentre altre volte quando abbiamo molto più tempo a disposizione ci dedichiamo anche alla pulizie più profonde.

Talvolta si commettono degli errori inconsapevoli, che possono rendere quasi inutile le faccende.

Noi di CheDonna.it vi sveliamo alcuni errori che ogni giorno si commettono durante le pulizie di casa, che a lungo andare possono danneggiare sia le superfici che gli utensili. In questo modo seguendo alcuni accorgimenti possiamo mantenere anche più pulita la nostra casa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Casa profumata e pulita | consigli e rimedi efficaci

Errori da evitare quando si fanno le pulizie domestiche

coronavirus negozi sanificare abbigliamento
Adobe Stock

Scopriamo una serie di accorgimenti da evitare quando si seguono le faccende domestiche, così da mantenere la casa sempre pulita e igienizzata.

1- Iniziare a pulire dal basso: per pulire bene e in modo efficace, senza fare il doppio lavoro. Si dovrebbe iniziare a pulire dalle superfici più in alto per poi arrivare verso il basso. Via libera per pulire i lampadari, mobili e pareti, iniziando a spolverare il tutto, non dimenticate le finestre, poi proseguite con i pavimenti. In particolar modo quando utilizzate si utilizza l’aspirapolvere prima di spolverare, lo sporco purtroppo tenderà a cadere di nuovo sul pavimento.

2- Spolverare con un piumino: questo oggetto non fa altro che spostare la polvere ad una parte all’altra e non solo. Eliminare la polvere sarà più facile,ma non si rimuovono gli oggetti presenti sulle superfici, un errore che commettono in molti. Invece per spolverare si consiglia l’utilizzo di un panno in microfibra leggermente bagnato.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Aceto di mele: un valido aiuto per le pulizie di casa

3- Utilizzare soltanto un solo straccio: non è buona abitudine, utilizzare un solo panno per pulire tutta la casa e superfici diverse. L’errore sta proprio nel non avere uno panno specifico per le diverse pulire, rischiando di spruzzare sopra un detergente diverso, che non sarebbe adatto a tutte le superfici. Ogni stanza della casa deve avere gli stracci adatti. Si devono assolutamente tenere separati gli stracci e le spugne per pulire i sanitari ed i bagni, da quelli della cucina. Lavare ogni panno dopo l’utilizzo, anche in lavatrice. Leggete sempre le indicazioni riportate in etichetta.

4- Non pulire l’aspirapolvere: va pulito costantemente il filtro e svuotare il sacchetto, così da garantire una maggiore durata dell’elettrodomestico. Non la mancata pulizia, ridurrà la potenza dell’aspirapolvere, causando un’aspirazione molto scarsa, spargendo la polvere su pavimenti, tappeti e mobili. Si consiglia di cambiare oppure svuotare il contenitore ogni volta che sarà saturo.

5- Non lavare i lavandini frequentemente: si fa riferimento sia a quelli del bagno che della cucina, visto che vengono utilizzati più volte al giorno si dovrebbero lavare più spesso. I residui di cibo, sapone o gocce d’acqua, sono l’habitat perfetti per germi e batteri. I lavandini si dovrebbero lavare dopo ogni utilizzo, inoltre ogni 7 giorni, pulite in modo approfondito con dell’aceto e bicarbonato. Eseguire una manutenzione ordinaria dei tubi di scarico, così da limitare il cattivo odore che risale dalle tubature.

6- Non utilizzare diversi detersivi: ad ogni superficie e ambienti il suo detersivo. Non si può generalizzare, utilizzando un unico detersivo per tutto.
Sicuramente il detergente per pulire i vetri non si può utilizzare per pulire i mobili o pavimenti e così via. Per i monitor del pc, televisione o tablet, si consiglia solo un panno in microfibra leggermene inumidito con acqua, senza detersivo.

Il detergente per pulire le superfici del bagno non sarà adatto per pulire i mobili in legno, si sa che ogni detergente è specifico per determinate superfici. Leggete sempre le indicazioni e i consigli riportati sull’etichetta.

7- Spruzzare il detersivo sulle superfici: un abitudine sbagliata, che talvolta può arrecare danni alle superfici. C’è il rischio di accumulare troppo prodotto sulle superfici, che se non si rimuove bene può lasciare macchie. Il consiglio è di diluire il detergente in una bacinella con acqua.

8- Non pulire le maniglie e le chiavi: due oggetti su cui si annidano tantissimi germi e batteri. Immaginate a quante volte utilizzate le maniglie durante la giornata, non solo delle porta. Anche quelle delle finestre, balconi e soprattutto quelle dalla porta dell’uscio. Le maniglie dei mobili della cucina che vengono utilizzate più spesso, si devono lavare.

9- Non lavare mai lo scopino del wc: un errore comune, in particolar modo quando non si ha tempo a disposizione. Tra le setole, si possono annidare i germi che si trovano nel water, che a contatto con l’acqua si moltiplicheranno. Quindi igienizzate almeno una volta a settimana.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Disinfettare il bucato con prodotti naturali

10- Non pulire la lavatrice: la mancata pulizia della lavatrice, non garantisce un buon bucato, perchè i residui di sporco, che rimangono intrappolati, si trasferiscono al bucato. Pulite il cestello, la vaschetta che contiene il detersivo e il filtro. Non è difficile basta fare dei lavaggi senza il bucato, aggiungendo due tazze di aceto di vino bianco e mezza tazza di bicarbonato.

Scegliete il programma alla massima temperatura. Avete cura di asciugare dopo il lavaggio e lasciate sempre aperto il cestello, così arieggia e si asciuga bene all’interno.

11- Lavare i taglieri con detergente per stoviglie: meglio evitare, pulite i taglieri con una soluzione di sale e limone.

Disinfettare casa
Photo Adobe Stock

12- Non lavare le pattumiere: non si deve mai dimenticare, si dovrebbe fare dopo aver li svuotati. Lavateli sotto acqua corrente  e utilizzate un detergente ecologico igienizzante, lasciatelo asciugare bene e poi rimettete il sacchetto. Inoltre riuscite a combattere i cattivi odori.