Home Bellezza Pelle Lavare il viso | scopri gli errori da evitare assolutamente

Lavare il viso | scopri gli errori da evitare assolutamente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:59
CONDIVIDI

Lavare il viso, non è semplice, o meglio spesso si fa in modo frettoloso, prestando poca attenzione alla salute della pelle. Scopri gli errori che non devi assolutamente fare.

pulire il viso
Foto: Adobe Stock

Capita spesso a tantissime donne, di ritrovarsi con la pelle del viso secca, rovinata, pur seguendo alcuni trattamenti. Il viso talvolta appare spento e grigio, ma da cosa può dipendere?

Il più delle volte si pensa di prendersi bene cura, seguendo una beauty routine, ma non è così, spesso si fa un uso sbagliato dei prodotti di bellezza e non solo.

Non rispettare i tempi di trattamenti o utilizzare la temperatura sbagliata dell’acqua, può causare imperfezioni a lungo andare. Infatti lavarsi il viso con acqua calda, può essere un vero e proprio problema, perchè potrebbe aumentare le imperfezioni.

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche suggerimento su come prendervi cura della pelle del viso senza commettere errori, che a lungo andare possano causare imperfezioni.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Viso invecchiato | scopri gli errori che commetti quotidianamente

Lavare il viso in modo sbagliato: ecco gli errori da evitare

Primo piano donna
Viso irritato Fonte: Adobe Stock

Il viso è la parte del corpo più esposta, è sempre in prima linea, quindi va sempre protetta, bisogna prendersene cura nel miglior modo possibile. In particolar modo durante la stagione estiva, in quanto la pelle è più sensibile agli agenti esterni. Scopriamo gli errori più comuni che dobbiamo necessariamente evitare, per preservare il buono stato di salute del viso.

 1-Non lavarsi con la giusta temperatura: capita a tutti di farlo, durante l’autunno e l’inverno, lavarsi il viso con l’acqua bollente.
Al momento la pelle appare liscia, morbida, ma a lungo andare causa imperfezioni, in quanto interferisce con i naturali oli protettivi della pelle. La pelle di conseguenza sarà più secca e produrrà ancora più sebo per compensare.
Anche la temperatura alta, non è consigliata, perchè dilata i pori, quindi la soluzione ideale è la temperatura tiepida che evita imperfezioni al viso.In caso di pelle secca, l’acqua calda non fa altro che aumentare la screpolatura ulteriormente.

2- Utilizzare spesso prodotti esfolianti: l’esfoliazione è utile, ma se si segue con una certa regolarità senza esagerare. Infatti l’esfoliante elimina dal viso le cellule morte, ma non va fatto per più di 2 volte a settimana. Dopo il trattamento, la pelle sarà più liscia e compatta, ma l’uso frequente potrebbe aumentare le irritazioni e le imperfezioni.

3-Lavare spesso il viso: dipende dalle situazioni, certamente se si utilizzano creme solari o si suda dopo aver svolto un’attività fisica, è necessario lavarsi spesso. E’ preferibile farlo non più di tre volte al giorno, per evitare di irritare la pelle e disidratarla.

4- Non sciacquare bene il viso: dopo aver lavato accuratamente il viso con il detergente, si deve sciacquare bene, essere frettolosi non porta giovamenti al viso. Quando rimangono dei residui di prodotto e di sporco, i pori tendono ad ostruirsi, la pelle sarà più secca.

5- Utilizzare prodotti troppo aggressivi per la pelle: detergenti troppo aggressivi o che contengono agenti troppo schiumogeni, possono irritare il viso o causare imperfezioni. Prima dell’acquisto leggete attentamente le etichette, non devono contenere coloranti, parabeni e siliconi. Tutto ciò può seccare la pelle, causare irritazioni ed eventuali allergie.

6- Asciugare energicamente con l’asciugamano: soprattutto se non è morbida. Sfregare il viso, invece di tamponare delicatamente, potrebbe far perdere il sebo in profondità, la pelle si disidraterà, perdendo elasticità.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Seborrea: le cause, i sintomi, i rimedi naturali e consigli

7Non idratare il viso: la crema idratante specifica per il viso, va applicata ogni giorno sia al mattino e sera, anche dopo aver lavato il viso.  Prediligere sempre prodotti naturali che non vanno ad aggredire la pelle. Mentre la mancata applicazione, renderà la pelle del viso spenta, poco elastica e soprattutto disidrata. Potete scegliere prodotti che determinano una buona idratazione, come lozioni o creme dalla texture idratante, magari a base di acido ialuronico e collagene. Inoltre si deve applicare la crema entro un minuto dopo la pulizia del viso, così l’acqua non evaporerà, associate una buona idratazione, bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno.

8- Non utilizzare un detergente a base di olio: i detergenti a base oleosa, sono adatti a tutti i tipi di pelle, anche per viso con tendenza ai brufoli. Lasciatevi consigliare al momento dell’acquisto, sicuramente quello a base di olio di mandorle o nocciolo, sono perfetti. Si applica sul viso delicatamente e si effettuano massaggi circolari, poi con un dischetto in cotone imbevuto in acqua tiepida, lo rimuovete.

9- Applicare uno struccante sbagliato: errore, comune che non fa rimuovere bene i residui di trucco e le impurità. Se acquistate uno struccante che sgrassa troppo la pelle, si eliminerà un film lipidico di acqua e sebo. Non tutte sanno che questa barriera va ad impermeabilizzare la pelle, mantenendo le cellule superficiali cutanee più adese l’una con l’altra.

10- Non lavarsi bene le mani: se lavate il viso con le mani sporche, non fate altro che trasportare da una parte del corpo i batteri. Per non incorrere in questo problema, lavate bene le mani e poi il viso.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Acido ialuronico | scopri le proprietà benefiche e gli utilizzi

Struccarsi naturalmente
Scrub naturale (Istockphoto)

11-Utilizzare spesso le salviette detergenti: queste non devono essere delle sostitute del acqua e detergente, si possono usare in caso di emergenza, o come complemento della pulizia del viso quotidiana. Ma certamente l’uso quotidiano non va per niente bene, perchè non essendo accompagnate da una fase di risciacquo, non si eliminano bene i residui di trucco e residui di sporco.

12- Non lavare bene tutti il viso: spesso passano in secondo piano, la mascella, le pieghe del naso e la zona dell’attaccatura dei capelli. Errore comune in molte donne.