Ecco come preparare gli gnocchi in modo facile, veloce e impeccabile

0
6

Oggi vedremo come preparare gli gnocchi sicure di una riuscita formidabile. Il perché è molto semplice: non tutte seguono con meticolosità i passaggi e il risultato non è sempre scontato. C’è un trucco molto facile da mettere in pratica per fare degli gnocchi super e tra poco lo scoprirete!

Ecco come preparare gli gnocchi in modo facile, veloce e impeccabile
Ecco come preparare gli gnocchi in modo facile, veloce e impeccabile (Adobestock photo)

Gli gnocchi sono un must del giovedì e non solo, ovviamente stiamo parlando di quelli fatti in casa, ma tutte noi sanno farli davvero bene? Se non siete così convinte del procedimento che utilizzate potete seguire questo articolo, troverete sicuramente un consiglio prezioso. Ecco come preparare gli gnocchi in modo facile, veloce e impeccabile!

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pizza GLUTEN FREE facile, veloce e buona | Tempo di preparazione 15 minuti

La storia dello gnocco

Il trucco per degli gnocchi impeccabili
Il trucco per degli gnocchi impeccabili (Istock photo)

Il nome gnocco risale a molte tempo fa, precisamente dal longobardo khohnil che stava ad indicare il nodo che forma il legno. Prende piede poi nel meridione e viene chiamato gnocco per la prima volta e, nel secondo millennio si propaga nella Pianura Padana e in Veneto richiamando dei piccoli bocconcini di pasta. Stiamo parlando di un piatto davvero semplice ed economico, ingredienti basici e gusto notevole.

Farina ed acqua gli ingredienti, a volte le uova, altre le patate. I condimenti lasciano libero spazio alla fantasia, burro e parmigiano, sughi di ogni tipo, carne o pesce, insomma, lessati e conditi a nostro piacimento restano un piatto povero e intramontabile.

Con il passare del tempo ogni gnocco ha trovato la sua collocazione nelle varie regioni italiane impreziosendosi di ingredienti tipici, c’è lo gnocco fritto, quello con l’aggiunta di semolino o ancora quello che viene impastato con la farina di grano tenero.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bombolone senza uova, latte e burro | RICETTA VELOCE

Ci toccò arrivare alla seconda metà del Settecento per riuscire ad avere delle precise ricette scritte degli gnocchi. Le prime si lessero in un libro anonimo scritto per i Conti Cassoli residenti a Reggio Emilia che contiene la ricetta degli Gnocchi di Miglio con l’Aglio.

Andando poi avanti tra il 1734 e il 1836, Vincenzo Corrado, nel suo libro Cuoco Galante, scrive le ricette degli Gnocchi alla Panna e gli Gnocchi alla Dama.

La primissima ricetta dello gnocco di patata la dobbiamo però a Corrado nel 1801. Pellegrino Artusi affermerà che lo gnocco passerà dalla cucina umile e povera a quella borghese. Oggi gli gnocchi, particolarmente quelli di patate, sono un classico senza tempo della cucina italiana.

Il trucco per uno gnocco super

Il trucco per gli gnocchi
Il trucco per uno gnocco super (Istock photo)

Scopriamo finalmente il trucco per rendere i nostri gnocchi di patate insuperabili. Può sembrarvi scontato ma è l’errore più frequente che si commette nella preparazione, la scelta del tubero. Questa, determina la bontà del nostro gnocco e fa realmente la differenza.

Le patate migliori sono quelle ricoperte di terra, quelle più scure, vecchie e farinose ma ricche di amido. Le patate più scure sono quelle che hanno perso già molta acqua e questa mancanza vi permetterà di ottenere un impasto più omogeneo. Da evitare come la peste le patate belle e giovani per una riuscita top.

La preparazione impeccabile dello gnocco | Ricetta con tutti i passaggi

La preparazione impeccabile dello gnocco
La preparazione impeccabile dello gnocco | Ricetta con tutti i passaggi (Istock photo)

Come tutte le ricette richiede impegno, amore e accuratezza nei dettagli da seguire minuziosamente. Solo con il trucco sopracitato e i passaggi che vedremo a breve avrete degli gnocchi squisiti e soffici. L’impasto è molto basico: patate lessate, uovo e farina.

La forma: bocconcini di pasta a forma tonda, anche imprecisi che sanno casareccio quindi le dimensioni possono variare in base al gusto personale.

SULLO STESSO ARGOMENTO: 10 RICETTE sane, buone e veloci | Soluzioni pratiche per tutta la settimana

Procedendo così servirete degli gnocchi perfetti! Vediamo quindi gli ingredienti, l’impasto che dobbiamo ottenere, la forma, la cottura.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 500 gr di patate (pesatele con la buccia e non dimenticate il trucco della scelta)
  • 150 gr di farina
  • Mezzo uovo

Procedimento

La preparazione impeccabile dello gnocco
La preparazione impeccabile dello gnocco | Ricetta con tutti i passaggi (Istock photo)

Bollite le patate con tutta la buccia in abbondante acqua per 25 minuti. Scolate le patate, non fatele raffreddare totalmente, appena riuscite a toccarle, quindi tiepide, togliete la buccia e iniziate a schiacciarle con una forchetta fino ad ottenere una purea.

Prendete poi lo schiacciapatate e passate il composto. Con le patate giuste il composto risulterà asciutto, fatelo raffreddare ancora 10 minuti. Quando sarà fresco aggiungete sale, uovo sbattuto e farina. Maneggiate poco l’impasto ma in maniera piuttosto veloce. Formate una palla e siete pronte per la forma!

La forma dello gnocco

Iniziate a spolverare il vostro piano di lavoro con un po’ di farina, prendete una parte dell’impasto e realizzate delle strisce dello spessore di un pollice. Ogni 2 centimetri tagliate la striscia, otterrete dei piccoli cilindri di pasta. Potete lasciare gli gnocchi lisci oppure, con una forchetta leggermente infarinata, fate scivolare ogni gnocco sulla parte interna pressando delicatamente con l’indice.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Come condire il riso per il sushi

Via via che formate gli gnocchi disponeteli su di un vassoio poco infarinato. Una volta che saranno tutti pronti potrete versarli mano a mano nell’acqua che bolle in pentola. Lasciateli riposare per almeno 30 minuti. Non bisogna mai cuocerli subito, lasciarli riposare quei 30 minuti sarà fondamentale per non farli attaccare in acqua.

La cottura degli gnocchi

Gli gnocchi dovranno cuocere belli comodi quindi in una pentola piuttosto ampia, con molta acqua salata con sale grosso. Dal vassoio quindi, a bollore dell’acqua, trasferiteli uno ad uno, due a due, delicatamente, nella pentola.

Se non volete rischiare di rovinare la forma, invece di prenderli con le mani, potete aiutarvi con un utensile da cucina. Non necessitano di essere girati durante la cottura. Scolateli con un mestolo forato e versateli direttamente nella padella del condimento.

Gnocchi
La preparazione impeccabile dello gnocco (Istock photo)

Gli gnocchi andrebbero sempre cotti e mangiati, potete conservali in luogo fresco e asciutto, ma non in frigo, per qualche ora, altrimenti potete direttamente congelarli. Potete condirli come più preferite in bianco o al sugo. Buon appetito!