Cosa significa l’hashtag #foodporn su Instagram? | Storia e uso

0
1

Collaudato ormai da tempo l’hashtag che ha contagiato il popolo Instagram. Utilizzato per piatti appetitosi, alimenti fritti, cremosi, scatti che solo alla vista ci fanno venir fame. Ma come è nato l’hashtag foodporn?

Cosa significa l'hashtag #foodporn su Instagram? | Storia e uso
Cosa significa l’hashtag #foodporn su Instagram? | Storia e uso (Adobestock photo)

Non tutti sanno cosa significa realmente l’abbinamento delle due parole food e porn così largamente utilizzate come hashtag sui social network. Scopri cosa significa l’hashtag #foodporn su Instagram, origine e utilizzo. 

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lo sapevi che puoi spremere il succo di limone senza tagliarlo?

Il cibo su Instagram | Storia dell’hashtag #foodporn

Il cibo su Instagram
Il cibo postato su Instagram (Adobestock photo)

Il termine foodporn viene utilizzato per la prima volta da Rosalind Cowards nel 1984 che scrisse il libro Female Desire. Women’s Sexuality Today. La scrittrice femminista in questione lo utilizzò riferendosi al desiderio di servire a tavola una pietanza succulenta creata appositamente per trasmettere fame, voglia di mangiare e il tutto in maniera accurata.

Sosteneva e indagava sul fatto che le foto mostrate apparivano sempre perfette e che non c’era affatto traccia di tutto ciò che era stato fatto nelle fasi di preparazione della ricetta. Fotografie spesso ritoccate, non necessariamente vicinissime alla realtà ma appetitose.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lavastoviglie | 10 oggetti che mai avresti pensato di poterci mettere

L’estetica del piatto è fondamentale per la critica Cowards, per lei i fautori dei piatti e i vari step della ricetta sono aspetti di poco conto. L’essenziale è quindi il desiderio di mangiare quel cibo, la fame che riesce a trasmettere, paragonato esattamente al desiderio sessuale. 

Inizialmente quindi, i piatti rinominati in tal modo, dovevano possedere una cifra distintiva: sfiorare quasi la perfezione nella presentazione. Nel tempo questa priorità si è trasformata in una vera e propria esposizione di cibi prelibati fotografati in tutta la loro “grassosità”, trionfi di creme, oli, panna. Ricette che mostrano prevalentemente abbondanza e che fanno venire l’acquolina in bocca. 

Il foodporn oggi su Instagram

Il termine foodporn viene inevitabilmente associato a quello di junkfood. Gli impiattamenti ben curati, impeccabili lasciano spazio oggi ad un regno di immagini che stimolano ogni giorno e per più volte al giorno la fame di chi scorre la bacheca di Instagram.

Se non siete a conoscenza di questo hashtag correte a scovarlo e scoprirete che Rosalind Coward aveva davvero ragione a definirlo cibo pornografico.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Mantieni casa fresca senza usare l’aria condizionata con questi 6 facili trucchi!

Tutto ciò che vedrete rientra in tutti quegli alimenti eccessivamente calorici, golosi, succulenti, quasi proibiti. Questo è accaduto nel momento in cui hanno iniziato a diffondersi anche le fotografie dei cibi del benessere, delle preparazioni leggere e dietetiche, una vera e propria divisione tra linea e sgarro. 

Nel 1998 la no profit americana Center for Science in the Public Interest ha creato addirittura una rubrica al riguardo Cose giuste vs. Food Porn. 

Foodporn cibo
Foodporn su Instagram (Adobestock photo)

Il foodporn ha contagiato ormai l’intero mondo social con più di 150 milioni di post soltanto su Instagram. Ora di pranzo? Aprite Instagram, la fame vien scorrendo!