Home Senza categoria Torino | Stabile in fiamme: mamma e bimba si lanciano dal balcone

Torino | Stabile in fiamme: mamma e bimba si lanciano dal balcone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:55
CONDIVIDI

A Torino un incendio blocca un intero stabile, una mamma cerca disperatamente di salvare la figlia: entrambe in ospedale.

L’incendio si è sviluppato nella mattinata del 12 Giugno in uno stabile di via Rossignone a Torino. Stando ai primi rilevamenti operati dai Vigili del Fuoco, le fiamme si sarebbero sviluppate nell’impianto dell’ascensore, molto vecchio e ancora costruito in legno. 

L’incendio si sarebbe poi sviluppato fino ad aggredire l’intero palazzo, raggiungendo anche il terzo piano, dove si trovavano in casa una madre trentenne e la sua bambina. Il padre della bambina, che vive nello stesso appartamento, in quel momento non si trovava in casa: era già uscito per recarsi al lavoro.

SULLO STESSO ARGOMENTO:  Psiche: attacco di panico, cause e sintomi

Presa dal panico la donna ha cercato di salvarsi portando con sé la bambina di otto mesi lanciandosi dal balcone del proprio appartamento.

Il coraggio di una mamma a Torino: si lancia nel vuoto per proteggere la figlia

vigili del fuoco
(Fonte: Pixabay)

Mentre si lanciava dal balcone del proprio appartamento, la donna ha deciso di proteggere sua figlia dall’impatto, facendole da scudo al momento di atterrare sull’asfalto.

Per il suo gesto disperato ed eroico, la madre si trova ora in gravi condizioni ed è stata ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco, mentre la bambina attualmente si trova all’ospedale Regina Margherita.

Purtroppo le condizioni della donna hanno reso necessaria un’operazione chirurgica: la donna ha infatti riportato un trauma toracico con collasso dei polmoni, fratture multiple del bacino e fratture esposte alle gambe.

Gli altri condomini del palazzo, alcuni dei quali hanno riportato intossicazione da fumo, sono stati fatti evacuare in sicurezza attraverso le autoscale in dotazione al corpo dei Vigili del Fuoco.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Polmoni | Come disintossicarli

Attualmente solo una donna anziana, che abitava nell’appartamento accanto a quello della donna che si è lanciata dal balcone, era in condizioni tali da essere portata in ospedale per accertamenti in merito all’intossicazione, ma non è in condizioni preoccupanti.