Coronavirus | Damante sbotta sulla riapertura dei locali: “Stronzat*”

0
2

Coronavirus | Andrea Damante si è lasciato andare ad un lungo sfogo sul suo profilo Instagram in merito alle norme previste nella fase 3 per la riapertura dei locali. Il fidanzato di Giulia De Lellis ha fatto notare che quelle determinate regole sono impossibili da applicare.

Andrea Damante con la mascherina
Andrea Damante sfogo sulla riapertura delle discoteche (Instagram)

Andrea Damante, noto al pubblico del piccolo schermo per aver preso parte al Trono Classico di Uomini e Donne, nelle scorse si è lasciato andare ad un lungo in merito alle norme previste per la fase 3 del coronavirus.

Come i più informati ricorderanno bene, Andrea nella vita fa il dj e la fase 3 riguarda anche la riapertura dei locali. Quindi un argomento che lo riguarda da vicino, visto che si rifà a tutte quelle professioni simili alla sua.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Asintomatici poco contagiosi: l’OMS diffonde le cifre

Il fidanzato di Giulia De Lellis ha rivelato che le norme previste per la riapertura dei locali sembrano essere quasi una presa in giro in quanto sono impossibili da applicare, non solo dal punto di vista del distanziamento sociale ma anche dal punto di vista economico.

Secondo il nuovo decreto, infatti, per quanto riguarda le discoteche, i suoi ospiti dovrebbero ballare a due metri di distanza l’uno dall’altro. Una norma praticamente impossibile da rispettare, come ha fatto notare l’ex tronista di Uomini e Donne, in quanto un intero locale rischierebbe di essere occupato soltanto da poche persone comportando una grande perdita economica.

Andrea Damante ha stroncato le norme per la riapertura delle discoteche nella fase 3 del coronavirus, definendole delle vere e proprie stronzat*.

Andrea Damante stronca le norme della fase 3 del coronavirus: “Prese per il cul*”

Andrea Damante commenta la quarantena con Giulia De Lellis
Andrea Damante sfogo sulla fase 3 (Instagram)

Andrea Damante, come anticipato, si è lasciato andare ad un lungo sfogo in merito alle norme previste per la fase 3 del coronavirus. Norme che effettivamente non sembrano essere molto facili da applicare e potrebbero provocare non pochi danni a livello economico, ma è anche vero che bisogna anche salvaguardare la salute di tutti i cittadini, impedendo per quanto possibile che contraggano il virus.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Teresanna Pugliese una furia: frecciata a Giulia De Lellis e Andrea Damante?

“Premetto che non ho nessuna voglia di scatenare polemiche perché spero che il tempo possa rivelarsi un utile alleato per scrivere qualcosa di sensato e non vere e proprie prese per il cul* per le prossime riaperture” ha premesso Andrea Damante furioso su Instagram. “Le nuove norme, parliamoci chiaro, sono davvero infattibili per gli addetti ai lavori” ha spiegato il bel dj veronese che sembrerebbe aver fatto la tanto attesa proposta a Giulia De Lellis.

“Lo sono sia dal punto di visita fisico che economico” ha chiarito. “Spero che con il tempo riescano a migliorare le stronzat* che hanno scritto” ha proseguito l’ex protagonista del Trono Classico di Uomini e Donne. “Continuano a fare i cortei nelle piazze, ma poi fanno moralità per le discoteche.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Stay active with Watch GT2e on your wrist and Freebuds 3i in your ears #HuaweiWatchGT2e #HuaweiFreebuds3i #adv @huaweimobileit

Un post condiviso da D A M A (@andreadamante) in data:

“Spero che saremo in grado di vederci a tutti a luglio” ha concluso Andrea Damante sulla fase 3 del coronavirus. “In modo umano e senza queste prese per il cul* e i relativi metri di distanza” ha aggiunto.