“Bimbi per strada” | Che succede se Fedez omaggia Robert Miles

0
5

Fedez celebra Robert Miles e dà vita a una nuova versione di “Children”. Nasce “Bimbi per strada”, il nuovo approccio al tormentone estivo unisce Rap e Dance.

Fedez, omaggio a Robert Miles con "Bimbi per strada" (Instagram)
Fedez, omaggio a Robert Miles con “Bimbi per strada” (Instagram)

Fedez torna alla musica, ma questo si sapeva già da qualche tempo: a riaprire – è il caso di dirlo – le danze è stato il singolo “Le feste di Pablo” (realizzato da Cara in cui il rapper di Buccinasco ha scritto e cantato una strofa). Un featuring per iniziare a riprendere confidenza con il “mezzo” dopo un periodo di pausa. Anche se poi, riflessioni a parte, Federico Lucia con la musica ha sempre avuto un legame indissolubile.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fedez | Contro gli hater: “Per Floyd si sono svegliati rivoluzionari”

Infatti il cantautore, in questi mesi in cui ufficialmente ha lasciato la musica fuori dalla ribalta personale, ha sempre scritto come testimonia l’altro brano “Problemi con tutti (Giuda)”. Ora, però, serviva qualcosa di fresco. Una canzone estiva che riportasse nella mente e nelle giornate degli affezionati quel barlume di speranza per farci quantomeno credere di aver ritrovato una sorta di normalità. Estate diversa, dunque, ma tormentone estivo assicurato.

Fedez rispolvera “Children”: metamorfosi e sviluppo del tormentone estivo

Fedez, il nuovo singolo sulle note di Robert Miles (Instagram)
Fedez, il nuovo singolo sulle note di Robert Miles (Instagram)

Federico Lucia, in arte Fedez, presenta “Bimbi per strada”. Un brano pensato, scritto e composto in lockdown che trova la sua vis melodica e caratterizzazione artistica nella base della più celebre “Children” di Robert Miles, al secolo Roberto Concina. Una vera e propria pietra miliare della Dance anni Novanta in grado di scalare le classifiche in 12 differenti paesi europei. Proprio sulle differenze il rapper ha voluto ragionare e sviluppare un’analisi musicale mescolando stili e caratteri diversi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fedez | Con Jennifer Aniston e Chiara Ferragni è una storia a tre

Un approfondimento introspettivo e particolareggiato nato dall’esigenza di abbattere lo steccato della diffidenza: mettere insieme Rap e Dance è ancora possibile. In barba alla tradizione, alla vecchia scuola e ai nostalgici Old Style: ormai, dopo il capitolo San Siro (che chiama a sé Newtopia, J-Ax e Rovazzi), Fedez è un’altra persona. Forse più matura, di sicuro più convita delle proprie possibilità e soprattutto delle proprie doti tecniche.

I primi feedback arrivano dagli utenti di Instagram più o meno celebri: “Spacca”, scrive il collega e amico Emis Killa. ‘Parole di ghiaccio’ – per usare una celebre citazione – che sanno di benedizione. Infatti, il sospetto è che “Bimbi per strada” diventi l’ennesimo buon motivo per tornare a ballare. Guanti e mascherina non ci toglieranno il divertimento, anche a distanza, come insegna il piccolo Leone che sono settimane che la balla – per strada e in casa – ancora prima dell’uscita ufficiale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Fuori a mezzanotte 💖

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez) in data:

SULLO STESSO ARGOMENTO: Chef Rubio | Chiara Ferragni e Fedez manifestano a Milano: “Non sanno un cazzo”