Sport | Quanto è giusto farne

0
1

Scopri quanto sport è giusto fare al giorno per restare in forma e in salute e per non esagerare.

fitness
Donna pronta per fare fitness – Fonte: iStock photo

Negli ultimi tempi si sente dire sempre più spesso quanto lo sport sia un toccasana per la salute e come praticarlo in modo regolare faccia bene sia dal punto di vista fisico che psicologico. L’attività fisica promuove la buona salute, aiuta a vivere meglio e allunga persino la vita. Tutti motivi per cui fare sport è davvero una delle migliori scelte che si possano fare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Troppo pigra per il fitness? Ecco come fare

Chi non è pratico, però, può avere qualche difficoltà nel muovere i primi passi verso questo stile di vita. Tra le domande più gettonate, ad esempio, c’è quella che riguarda la frequenza con la quale ci si dovrebbe allenare e per quante volte a settimana.
La risposta, come spesso accade, non è mai univoca ma dipende da tutta una serie di situazioni alle quali si mescolano anche il livello di esercizio, lo stile di vita, etc…

Proviamo quindi a vedere più da vicino come muoverci nel modo corretto quando si parla di sport.

Quanto è giusto allenarsi per fare sport nel modo corretto

Donna che corre su strada  – Fonte: IStock photo

Avvicinarsi allo svolgimento dell’attività fisica è sempre una scelta importante. Chi ha condotto una vita sedentaria si trova infatti davanti a tutta una serie di interrogativi ai quali non ha risposta.
Domande che riguardano il tipo di attività da svolgere, se è meglio praticarla da soli o seguiti da qualcuno, se farla o meno in compagnia e per quanto tempo allenarsi ogni giorno.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Camminata veloce: Come eseguirla correttamente

Se per le prime domande, molto dipende dalla confidenza che si ha con lo sport, per quanto riguarda i tempi e i giorni in cui allenarsi le risposte possono variare da persona a persona.
Esistono però delle linee guida che danno un’idea più o meno esauriente per iniziare a muovere i primi passi.

Prima di tutto è importante ricordare che se non ci si è mai allenati prima, bisogna confrontarsi con il proprio medico curane in modo da capire se ci sono attività che sono da escludere o problemi dei quali tener conto.
Una volta ricevuto il via libera si può scegliere il tipo di attività che si preferisce.

Fitness
Ragazza che si allena – Fonte: iStock photo

Se si è alle prime armi, iscriversi in palestra o trovare un personal trainer da cui farsi seguire sono scelte molto buone perché consentono di avere una guida per i primi tempi.
In alternativa ci si può avvicinare con calma, iniziando con una camminata veloce per poi passare a correre o seguendo alcuni work out casalinghi, avendo sempre cura di iniziare da qualcosa di molto semplice e rapportato al proprio grado di allenamento.

Per fare un esempio, una persona che non si è mai mossa prima d’ora, potrebbe iniziare con una tranquilla marcia in casa (sul web si trovano validi esercizi), partendo con sessioni da 5 o 10 minuti e avendo cura di fare il giusto riscaldamento e lo stretching previsti. Ancor meglio se per i primi tempi si trova qualcuno con cui allenarsi in modo da esser certi di fare i giusti movimenti, essenziali per il proprio benessere e perché gli esercizi portino dei risultati concreti.

Fitness orologio
Donna che fa sport in vari momenti del giorno – Fonte: iStock photo

Detto ciò è importante capire per quanto tempo allenarsi e quante volte a settimana.
Anche in questo caso non esiste una risposta univoca. In linea generale è bene ricordare che bisognerebbe mixare bene dell’attività aerobica con una di resistenza.
Posto che i primi tempi si deve procedere con calma, allenandosi anche solo 10 minuti al giorno e a giorni alterni, fino ad abituarsi, una volta presa confidenza si può iniziare a fare di più.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Tutto sugli allenamenti ad alta intensità. Benefici, esercizi, video

Le linee guida indicano che una buona attività fisica, tale da aiutarci a restare in forma e da far essere positiva per la salute dovrebbe contemplare circa 150 minuti di sport a settimana. Questi dovrebbero dividersi tra attività aerobica come la camminata veloce o la corsa ed esercizi di resistenza che lavorino sui muscoli come pesi o esercizi mirati. Esistono poi dei corsi in grado di mescolare le due cose, portando ad un allenamento in grado di unire sia l’attività aerobica che quella di resistenza e tutto in meno di un’ora.

Riassumendo, quindi, si dovrebbe iniziare sempre con un’attività fisica moderata e che aumenti di giorno in giorno in modo da abituare l’organismo senza affaticarlo.
Fatto ciò, ci si può allenare per cinque volte a settimana praticando per tre volte attività aerobica e impiegando le altre due con esercizi che puntino a rafforzare i muscoli.

Volendo si possono unire le due cose in sessioni complete come quelle che si possono effettuare in palestra o seguiti da un personal trainer.
Ciò che conta è scegliere qualcosa che piaccia fare e che non rischi di stancare mentalmente al punto da portare a rinviare ogni giorno l’appuntamento con l’attività fisica.

Fare sport è infatti qualcosa che si dovrebbe fare principalmente per se stessi e che può donare una vita più lunga e più sana, una buona forma fisica ed una mente più rilassata.
Come già detto, se non ci si è mai allenati prima o se non lo si fa da diverso tempo, prima di iniziare è bene consultare il proprio medico curante in modo da capire se ci sono impedimenti da prendere in considerazione o attività fisiche che sono precluse.

Donna che fa sport – Fonte: Thinkstock

Se si hanno invece degli obiettivi precisi come il dimagrimento, il rassodamento o un potenziamento muscolare che sia anche visibile, il consiglio è quello di farsi affiancare da un personal trainer almeno per i primi tempi. In questo modo, infatti, si avranno tutte le informazioni necessarie per svolgere al meglio l’attività fisica e vedere presto i primi risultati, sia da un punto di vista legato al benessere che alla forma fisica.