Punture di zanzare | Rimedi naturali e casalinghi per gonfiore e prurito

0
8

I rimedi fai da te contro le punture di zanzare, quelli più efficaci, naturali e, ovviamente, casalinghi per dire addio a gonfiore e prurito.

punture zanzare
Foto da AdobeStock

La scorsa settimana vi avevamo proposto alcune misure preventive nella lotta alle zanzare: in estate il nemico torna infatti a farsi sentire e per tenerlo alla larga ci sono diverse strategie e piccoli rimedi che si possono attuare. Ma che cosa fare qualora tali strategie dovessero fallire?

Una volta che le zanzare hanno colpito come alleviare prurito e gonfiore?

SULLO STESSO ARGOMENTO: Zanzare addio: il vero rimedio è il caffè, ecco perché

I rimedi in tale ambito sono numerosi, molti dei quali affondano le loro radici in tempi remoti: i classici rimedi della nonna.

Scopriamo oggi i più semplici ma anche i più efficaci per dire addio al prurito e gonfiore delle punture di zanzare.

Punture di zanzare: rimedi naturali e casalinghi

puntura zanzara
Foto da AdobeStock

Prurito, rossore e gonfiore sono le più tipiche conseguenze delle odiose punture di zanzare.

La ricerca di sollievo in simili circostanze è pressoché prioritaria e alcuni semplici accorgimenti potrebbero risultare risolutivi.

Scopriamoli insieme.

SULLO STESSO ARGOMENTO: I microbi della pelle, la vera causa delle punture delle zanzare

Ghiaccio – Il freddo è un vero e proprio antidoto a rossore e gonfiore, capace di regalare un sollievo pressoché istantaneo. Un semplice cubetto di ghiaccio potrà bastare.

Menta – Eh sì, strofinare una fogliolina sulla zona interessata aiuta ad ottenere ottenere sollievo e una bella sensazione di freschezza. Nel caso in cui aveste invece in casa l’olio essenziale potrete miscelarlo a una crema copro per poi spalmare con delicatezza.

Dentifricio – Non funziona propriamente cont tutti i dentifrici. I più quotati sono belli al mentolo da applicare sulla puntura fin quando non si solidificheranno.

Miele – riduce l’infiammazione e previene possibili infezioni. Può esser applicato anche mescolato ad un cucchiaino di bicarbonato di sodio, così da accelerare la rigenerazione della pelle e attenuare il gonfiore e l’arrossamento. 

Basilico – Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie è ideale anche per calmare i rossori delle punture di zanzare.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Zanzare: ecco come pungono e come riconoscere i sintomi

Succo di limone – Pare sia perfetto per alleviare il prurito e il gonfiore anche sulle zone più delicate, come il viso. Basterà prendere un batuffolo di cotone imbevuto e tamponarlo sul pongo. Subito dopo sciacquare la zona cona acqua fredda per evitare che la pelle rimanga macchiata

Tea tree oil – Pochissime gocce basteranno per alleviare il fastidio. Ricordate di non esagerare date le proprietà particolarmente forti dell’olio in questione.

Aloe vera – Le sue proprietà nutritive sono particolarmente note e ciò la rende perfetta per far sparire anche il più fastidioso dei pruriti. Sarà sufficiente spalmare il gel direttamente sulla pelle per permettere alle proprietà antisettiche e antibatteriche dell’aloe di rigenerare la cute, specialmente in caso di bolle e rossori. Un rimedio perfetto anche per i più piccoli.

Lavanda – Da applicare sotto forma di olio essenziale direttamente sulla puntura per lenire e rinfrescare la pelle. 

uccidere zanzare
Foto da AdobeStock

Questi naturalmente sono solo i rimedi più famosi: ogni famiglia ha le sue tradizioni in merito e i suoi piccoli trucchi.

Quale è il vostro? Che cosa fate voi per combattere le odiose punture di zanzare?

Fonte: blog.cliomakeup.com