Rimedi naturali per la pressione alta | natura e tavola per controllare

0
6

In natura e sulle tavole esistono molto rimedi naturali per tenere sotto controllo la pressione alta. Vediamo quali sono quelli principali

pixabay

La pressione alta può essere combattuta anche con rimedi naturali per evitare. Piante che hanno il potere di abbassare la pressione sanguigna e possiamo facilmente trovare  in commercio, non solo nelle erboristerie.

Tutto molto semplice, come le foglie dell’ulivo che aiutano la dilatazione periferica e anche la funzione diuretica. Dalle gemme della pianta è anche ricavato un olio che abbassa in maniera decisiva la pressione sanguigna e serve anche ad evitare le sclerosi sulle pareti venose. Può essere utilizzato in caso di pressione arteriosa alta, trigliceridi e colesterolo nel sangue . 

SULLO STESSO ARGOMENTO: Diuretici naturali contro la pressione alta

Pure il vischio ha mostrato la sua utilità contro l’ipertensione e per regolare il sistema cardio-circolatorio. Può essere utilizzato pure come coadiuvante in caso di angina pectoris, aterosclerosi, oltre che per migliorare la circolazione cerebrale.

Molto efficace è il biancospino, sia nelle foglie che nei fiori. Ha un effetto sedativo e cardiotonico, abbassa le resistenze vascolari periferiche, regolarizza il battito. Il merito è di alcuni flavonoidi e delle procianidine. Per questo è indicato nell’ipertensione delle persone con pressione alta e  iperattività del sistema nervoso.

E per una volta possiamo rivalutare anche c’è l’aglio che abbassa la pressione arteriosa perché stimola la vasodilatazione. Inoltre riduce la capacità delle piastrine di raggrupparsi tra loro e quindi di formare quei coaguli che possono provocare trombi nei vasi sanguigni.

Gli alimenti utili per ridurre la pressione alta

pixabay

Esistono alimenti specifici utilizzati nella cucina quotidiana, che incidono in maniera significativa sulla pressione sanguigna contribuendo a farla abbassare. Il peperoncino è un efficace vasodilatatore (e quindi abbassa la pressione arteriosa). Merito della presenza abbondante nel suo frutto della capsicina di cui è molto ricco.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pressione alta | Può essere colpa delle bibite zuccherate

Tra le verdure il sedano ha molte proprietà drenanti e quindi collabora con l’apparato renale a smaltire l’eccesso di renina (l’enzima che alza la pressione). Più in generale gli ortaggi che hanno un alto valore di sali minerali naturali, a cominciare dal potassio e quindi aiutano chi soffre di ipertensione. Per questo tra la frutta è bene puntare sulle banane.

Altrettanto efficaci sono i cereali che contengono acido glutammatico, rimedio naturale per tenere  bassi i valori della pressione arteriosa. Stesso discorso vale per i legumi, meglio quelli freschi o secchi e non quelli conservati. Contengono l’idrosalato proteico che abbassa la pressione alta e proteggono anche dai danni ai reni, costretti ad un super lavoro a causa della pressione.

Il pesce azzurro, che abbonda in Italia e costa anche poco,  grazie all’elevato contenuto di Omega 3 aiuta a controllare la pressione alta. Ma è utile anche nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Stesso discorso vale per formaggi e latticini, perché tutti i prodotti derivanti dal latte contribuiscono in modo importante a ridurre la pressione alta.

pixabay

Infine non dimentichiamo il vino. I medici consigliano un uso moderato a tavola, specie se è di bassa gradazione. Significa uno o due bicchieri di vino rosso al giorno durante i pasti, senza esagerare.