Home Salute e Benessere Fitness Cellulite e attività fisica | Tutto quello che devi sapere

Cellulite e attività fisica | Tutto quello che devi sapere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:47
CONDIVIDI

Sai realmente cosa è la cellulite e da cosa dipende? Soprattutto chi svolge un’attività fisica regolare lamenta il fatto che, nonostante il sacrificio costante, non riesce a vedere miglioramenti nel tempo.

Cellulite e attività fisica | Tutto quello che devi sapere
Cellulite e attività fisica | Tutto quello che devi sapere (AdobeStock photo)

Quando parliamo di cellulite non ci riferiamo solo ai “buchi”, c’è ben altro e ci sono inoltre innumerevoli modi per sopperire al problema, riducendolo e migliorandolo. Entriamo nello specifico e cerchiamo finalmente di dare dei consigli utili. Cellulite e attività fisica: tutto quello che devi sapere.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fabbisogno calorico giornaliero: carboidrati, lipidi, proteine | Calcolo veloce

Cellulite? La peste per noi donne!

6 oli essenziali contro la cellulite
Cellulite (Istock photo)

La maggior parte di noi quando parlano di cellulite e cercano di individuarla si riferiscono ai classici “buchi” per di più su cosce, pancia e talvolta sulle braccia in caso di sovrappeso eccessivo. La cellulite non è altro che un malfunzionamento della circolazione in tutti quei punti nei quali si annida il cosiddetto adipe, ovvero il grasso.

La circolazione sanguigna è influenzata principalmente da due fattori: da un fattore meccanico ovvero dalla presenza di un’ostruzione dei vasi sanguigni, altro fattore molto importante sono gli ormoni.

Qui possiamo individuare almeno tre tipologie di donne: le donne che riescono a dimagrire tanto ma mantengono pur sempre quella filino di cellulite, quelle che raggiungono il loro normo peso o poco più ma non hanno cellulite, e quelle in netto sovrappeso che mantengono un livello di cellulite molto alto oppure non ce l’hanno proprio.

Cosa dobbiamo fare per liberarcene? Il ruolo dell’attività fisica

Cosa possiamo fare praticamente? Bisogna ridurre il tessuto adiposo, le cellule adipociti. Il tessuto adiposo è fondamentale però per diversi ormoni, da anche un bella forma al nostro corpo, un’immagine stondata, quindi un po di adipe non fa male. In tutti gli altri casi è necessario allenarsi e sviluppare massa magra poiché se io ho massa magra cosa succede?

L’adipe va ad attaccarsi a questa massa, in caso contrario, se io possiedo un livello di massa magra pressoché nullo il risultato finale non sarà un bel vedere e si risulterà in sovrappeso anche con qualche chilo in più.

SULLO STESSO ARGOMENTO: 10 errori da non fare durante gli allenamenti | Consigli e attività fisica

Fino all’età dell’adolescenza il nostro corpo mantiene ancora una forma fisica ottimale perché non è ancora subentrata la fase dello sviluppo. Un motivo molto importante per il quale una donna dovrebbe lavorare sulla massa magra è perché il muscolo migliora di gran lunga la circolazione, aumenta l’afflusso di sangue e diminuisce così l’accumulo di grasso.

NATKED
Una nuova idea di fitness (AdobeStock photo)

Se non si inizia a lavorare al nostro interno, al livello muscolare, ogni trattamento estetico o non al di fuori dell’attività fisica risulterà inutile e talvolta anche controproducente. Ognuna di noi ha inoltre bisogno di un allenamento specifico per migliorare la situazione nel tempo con costanza e sacrificio.