Gianna Nannini | Italia ’90 e le “Notti magiche” con Maradona

Gianna Nannini, sulle pagine de La Nacion, ricorda il Mondiale Italia ’90. Le emozioni dopo aver cantato a San Siro e l’abbraccio “speciale” con Maradona.

Gianna Nannini ricorda Italia '90 (Getty Images)
Gianna Nannini ricorda Italia ’90 (Getty Images)

“Notti magiche”, le ha evocate spesso il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Roberto Mancini: Italia ’90, un Mondiale incredibile per certi aspetti e che gli Azzurri non dimenticheranno mai per l’atmosfera che si respirava in ogni angolo del nostro Paese.

SULLO STESSO ARGOMENTO: MUSICA: Gianna Nannini patteggia per frode fiscale

“Sotto il cielo di un’estate italiana”, cantava Gianna Nannini, sperava – in cuor suo – Roberto Mancini (dopo il bel cammino nelle qualificazioni con la Nazionale azzurra) di replicare quelle suggestioni i primi di giugno quando avrebbe dovuto tenersi la partita inaugurale di Euro 2020 allo Stadio Olimpico di Roma. Invece, il 4 giugno sarà un giorno diverso a causa della pandemia da Coronavirus.

Gianna Nannini: “Italia ’90 indimenticabile, Maradona persona speciale”

Gianna Nannini e quell'abbraccio con Maradona (Getty Images)
Gianna Nannini e quell’abbraccio con Maradona (Getty Images)

Itineranti no, ma si potrà (forse) varcare la soglia fra una regione e l’altra: la riapertura dei confini non presuppone automaticamente quella degli stadi. Quindi, gli Europei sono rimandati all’anno prossimo esattamente come i sogni e le ambizioni del Mancio, comunque ottimista sul cammino europeo che eventualmente potrà compiere l’Italia.

Il calcio estivo, quest’anno, nel nostro Paese ci sarà ugualmente: il campionato, infatti, riprenderà il 20 giugno (a porte chiuse) dopo la sospensione temporanea dettata sempre dalla pandemia da Coronavirus. Allora le “Notti magiche” della Nannini saranno un dejavù con interpreti diversi. Lei stessa lo ricorda al quotidiano argentino La Nacion.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Gianna Nannini cade dal palco durante il concerto, tour a rischio

“Il campionato in estate? Sì, potrebbe ricordare i tempi di Italia 90 ma non sarà mai lo stesso. Porterò sempre con me quelle sensazioni: ricordo perfettamente – spiega la cantautrice – quando io ed Edoardo Bennato cantammo ‘un’estate italiana’ a San Siro prima di Argentina-Camerun, partita inaugurale della competizione. L’abbraccio con Maradona fu indimenticabile, solo noi sappiamo cosa significò. Non ci siamo più rivisti da quando smise di giocare in Italia, spero di poterlo riabbracciare un giorno. Ha chiamato sua figlia Giannina proprio pensando a me, mi amava molto come cantante, ha spiegato.

Il cielo di un’estate italiana sarà lo stesso, diverse – gioco forza – saranno le priorità: niente tifosi, nessuna emozione tangibile, se non attraverso gli schermi televisivi. Cambia anche il modo di intendere il calcio durante la pandemia, ma la maniera per tornare a sognare – quella no – non verrà scalfita. Allora restiamo in attesa: del prossimo gol, di Euro 2021, e di quel talento ancora capace di farci venire i brividi. Proprio come accadde alla Nannini con Maradona, perchè il calcio è lo sport più bello del mondo, forse, anche grazie a momenti così. In grado di rappresentare un pezzo di storia di un Paese tradotto nella semplicità di un ritornello, mentre la rete si gonfia per l’ennesima volta.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Gianna Nannini ed Emma Marrone in vacanza insieme