Fiori di zucca in pastella | tutti i trucchi per una cottura perfetta

Un classico contorno o antipasto estivo, questi fiori di zucca in pastella. Ma richiedono qualche attenzione particolare per risultare perfetti

adobe stock

 

Sulle nostre tavole d’estate non mancano mai, perché sono un contorno sfizioso, semplice e anche economico. Parliamo dei fiori di zucca in pastella, una delle ricette più classiche nella cucina italiana e simbolo della dieta mediterranea.
Vero, sono fritti e quindi qualcuno può cominciare a storcere il naso,. Ma in realtà con pochi semplici trucchi potete preparare una pastella perfetta e leggera, ideale per tutti. Questa è la versione più semplice e naturale, prima di passare allo step successivo che è quello di riempirli. Con la mozzarella, con acciughe o alici, con la ricotta o altre formaggi cremosi, la fantasia è praticamente infinita.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Tartare di tonno con fiori di zucca, la ricetta

Oggi spieghiamo come avvolgere i fiori di zucca una pastella semplice, la più classica. Tre soli ingredienti, acqua, farina e lievito di birra per una frittura perfetta. Il risultato finale sarà ancora più buono se saprete come scegliere gli ingredienti giusti.
Intanto i fiori di zucca, possibilmente già staccati dalla zucchina. Si trovano facilmente in commercio e sono meglio perché già aperti, quindi ideali da pastellare. Quando dovete immergerli nella pastella, aiutandovi con le dita girate leggermente la punta del fiore per chiuderla e poi tuffateli nell’olio. E a proposito di questo, cercate di tenere l’olio ad una temperatura non troppo alta, ma costante. Uno dei trucchi più facili è friggere pochi fiori alla volta, per non far abbassare la temperatura.

Fiori di zucca in pastella, ricetta perfetta


I fiori di zucca in pastella devono essere mangiati appena fritti. Se dovessero avanzare, conservateli in frigo al massimo per 1 giorno dentro ad un contenitore ermetico e poi scaldateli in forno. E per una versione light cuoceteli nel forno dopo averli passati nella pastella. Basterà metterli in una teglia e infornali 15 minuti a 190°.

Ingredienti:
800 g fiori di zucca puliti
200 ml acqua frizzante
140 g farina 00
10 g lievito di birra
zucchero semolato
olio di semi
sale marino

SULLO STESSO ARGOMENTO: Fiori di zucca: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

Preparazione:

La prima operazione è quella di lavare e pulire i fori di zucca. Quindi staccate il gambo dal fiore (o dalla zucchina) con un coltello, eliminando i pistilli esterni e il bocciolo, poi tenete da parte.

In una ciotola setacciate la farina perché non formi grumi, poi a parte in poca acqua tiepida sciogliete il lievito di birra. Amalgamate bene il lievito con farina, regolate con un pizzico di sale e di zucchero, poi mescolate. L’acqua frizzante dovrà essere ben fredda, quindi tiratela fiori dal frigo solo all’ultimo minuto. Aggiungetela alla pastella, date ancora una mescolata e poi lasciatela riposare una mezz’oretta, coperta con pellicola

pixabay

.
Il grosso del lavoro ormai è fatto. Poi basterà immergere i fiori di zucca nella pastella fino a che non sono coperti completamente. Scaldate una padella con abbondante olio di semi (arachide o soia) e tuffate i fiori di zucca, pochi alla volta. Quando sono belli dorati, asciugateli su dei fogli di carta cucina assorbente, per eliminare l’olio in eccesso. Ancora una presina di sale e poi serviteli bollenti.