Home Ricette Dessert Dorayaki | La ricetta giapponese, veloce e super golosa

Dorayaki | La ricetta giapponese, veloce e super golosa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
CONDIVIDI

Scopriamo come preparare i famosi dorayaki secondo la ricetta originale giapponese.

Dorayaki
Dorayaki giapponesi – Fonte: Adobe Stock

Uno dei dolci giapponesi più famosi e apprezzati sia in Giappone che nel resto del mondo, sono sicuramente i Dorayaki. Per chi non li conoscesse di nome, basti pensare che si tratta dei famosi dolcetti dei quali andava ghiotto Doraemon e che spesso vengono chiamati anche pancake giapponesi. Si tratta di due dischi di pasta soffice e dolce al cui interno si cela una morbida crema che originariamente era di atzuki (fagioli rossi) ma che si può trovare di diversi gusti, spaziando dalla crema pasticcera a quella al cioccolato.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Daifuku mochi: il tipico dolcetto giapponese

Dorayaki
Dorayaki – Fonte: Adobe Stock

Belli da vedere e ottimi da gustare, i dorayaki sono una merenda golosa e simpatica da fare sia camminando per strada che stando comodamente a casa. In Giappone si possono trovare sia freschi e appena cotti per strada che in vendita nelle panetterie. Ne esistono ovviamente anche di confezionati e alcuni di questi si possono reperire anche in Italia, attraverso internet o recandosi in negozi che vendono alimenti asiatici. Per poter gustare il vero dorayaki, però, è molto meglio affidarsi alle proprie mani e prepararli a casa. La ricetta è infatti semplicissima e super veloce.

Dorayaki, la ricetta originale giapponese

Dorayaki
Dorayaki su vassoio con tazza di tè – Fonte: Adobe Stock

Per preparare dei dorayaki come quelli che si vedono negli anime o nei drama giapponesi o come quelli che chi è stato nel paese del Sol Levante ha sicuramente gustato, basta mettere insieme pochi ingredienti e munirsi di una semplice padella. La preparazione, infatti, non si discosta molto da quella dei pancake se non per il fatto che risultano essere più leggeri e soffici e che invece che serviti su un piatto vanno sovrapposti tra loro per racchiudere un morbido cuore di crema.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bento box: Come preparare il cestino del pranzo giapponese

Scopriamo quindi cosa ci serve e prepariamo insieme questi dolcetti che piaceranno sicuramente a tutti.

  • 130 grammi di farina bianca 00
  • 50 grami di zucchero
  • 2 uova
  • 10 grammi di miele
  • ¾ di cucchiaino di bicarbonato
  • 50 grammi di acqua

Nota: Chi non ha in casa del bicarbonato può usare il lievito per dolci, seguendo le istruzioni presenti nel video.

Iniziare prendendo una ciotola e sbattendo le due uova. Aggiungere il miele senza smettere di sbattere le uova e proseguire aggiungendo lo zucchero ed il bicarbonato.
Continuare inserendo anche la farina (meglio se precedentemente setacciata facendola passare per un colino) e mescolare fino ad eliminare i grumi. Quanto l’impasto risulta visivamente liscio ci si ferma e lo si lascia riposare per circa 20
minuti.

Ungere un padellino antiaderente e quando è ben caldo, raccogliere un mestolo di impasto e versarglielo cercando di dargli una forma rotonda. Attendere che lo stesso si gonfi e quando appaiono le prime bollicine, girare il pancake lasciandolo cuocere per circa mezzo minuto. Prelevare il disco e adagiarlo su un piatto e procedere con gli altri fin quando non termina l’impasto a disposizione. Ora che i dischi sono pronti si può procedere con la farcitura.

Crema di atzuki per farcire i dorayaki

dorayaki videoricettaSe si vuole ottenere il dorayaki classico si dovrà farcire con la famosa crema di atzuki o di fagioli rossi. Per prepararla servono:

  • 100 grammi di fagioli atzuki o di fagioli rossi secchi
  • 1 litro di acqua
  • 35/40 grammi di zucchero

SULLO STESSO ARGOMENTO: Torta semplice con gocce di cioccolato: La ricetta super golosa

Versare i fagioli in una pentola, aggiungere mezzo litro l’acqua e metterli a bollire. Una volta raggiunto il bollore, scolarli e rimetterli sul fuoco aggiungendo l’altro mezzo litro di acqua. Lasciarli andare a fiamma bassa per circa un’ora. Trascorso il tempo, aggiungere lo zucchero e mescolare fin quando non si ottiene una crema liscia e morbida.

Quando la crema sarà calda la si potrà spalmare al centro di uno dei dischi, sovrapporvi sopra l’altro e ottenere così un dorayaki originale.

Varianti golose dei dorayaki

I dorayaki sono dolcetti che si possono mangiare anche con altri ripieni. Persino in Giappone a quelli con crema atzuki si affiancano quelli con crema al matcha (tè verde giapponese), crema pasticcera o nutella. Potrete quindi divertirvi a sperimentare vari gusti fino a trovare quello che preferite.

E, volendo, potreste realizzare anche dei mini dorayaki per i più piccoli, proprio come quello che si vede nel video.

Il consiglio dello chef. Per un dorayaki originale e alternativo si può aggiungere alla crema di atzuki un quadratino di cioccolato da inserire al centro del disco. Ciò darà un tocco in più e una consistenza diversa al vostro dorayaki. Nel caso di dorayaki con crema pasticcera o con nutella, invece, si potrà aggiungere all’interno della granella di pistacchi, perfetta per dare al dolcetto una consistenza più croccante.

I dorayaki sono ancora più buoni se si accompagnano con una tazza di tè verde giapponese.

Fonte: Thebreakfastmaker.it