Minnesota | Si allarga negli Stati Uniti la protesta per George Floyd

Negli Stati Uniti si allarga la protesta per la morte di George Floyd, avvenuta durante un fermo di polizia nel Minnesota.

Negli Stati Uniti si allarga la protesta per la morte di George Floyd, avvenuta durante un fermo di polizia nel Minnesota.

Non è bastato l’arresto dell’agente violento, che ha provocato la morte dell’uomo, per placare gli animi. Derek Chauvin è stato, infatti, arrestato con l’accusa di omicidio colposo anche se l’autopsia esclude l’ipotesi di asfissia o strangolamento.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Madonna | Il durissimo attacco della pop star alla polizia americana

Floyd era stato bloccato dall’agente che gli aveva tenuto premuto un ginocchio sul collo per 9 minuti e il video shock ha fatto il giro del mondo.

La città di Minneapolis, nello stato del Minnesota è in preda alle fiamme da ormai tre giorni ma le rivolte si sono ormai allargate anche in altre città americane, tra cui New York, Denver e Los Angeles.

A Detroit, un 19enne è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco esplosi da un Suv contro la folla di manifestanti.

allarga protesta per george floyd
Proteste a Minneapolis