Home Gossip Billie Ellish | La ragazza prodigio del pop si spoglia su Youtube

Billie Ellish | La ragazza prodigio del pop si spoglia su Youtube

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:40
CONDIVIDI

Billie Ellish è una delle icone del nuovo pop mondiale e ha deciso di spogliarsi. Perché? Lo spiega in un monologo di tre minuti.

Billie Ellish
Billie Ellish (Fonte: Instagram)

Diciotto anni, un talento fuori dal comune, una capacità di incarnare la sua generazione come pochi altri prima di lei e una presenza scenica indimenticabile: Billie Ellish è tutto questo eppure, per il pubblico di tutto il mondo, non è abbastanza.

Da anni la Ellish combatte contro gli haters che fanno pressione su di lei principalmente per le sue scelte stilistiche ed estetiche.

SULLO STESSO ARGOMENTO:  Billie Ellish piange ai Brit Awards: “Gli hater mi rovinano la vita”

La Ellish, come molte adolescenti, non ha un rapporto semplice con il suo corpo. Vagamente in sovrappeso ma di certo non obesa, la Ellish ha sempre preferito coprirsi il più possibile per nascondere le forme del proprio corpo.

Si tratta di una scelta radicalmente opposta rispetto a quella compiuta da moltissime altre pop star, che spesso puntano proprio sull’aspetto fisico per ottenere consensi che, forse, con le sole capacità artistiche, non otterrebbero.

Purtroppo, nonostante tutti gli sforzi compiuti per non sessualizzare la sua immagine, la Ellish non è ancora riuscita a liberarsi dagli haters, che se prima le puntavano contro il dito per i suoi abiti troppo larghi, hanno cominciato a prenderla di mira quando ha osato mostrarsi in costume da bagno.

Per rispondere a una situazione sempre più insostenibile, la Ellish ha deciso di pubblicare un video su Instagram e su Youtube in cui, per la prima volta, si spoglia davanti alla telecamera.

Billie Ellish si spoglia su Youtube (ma non è come sembra)

Bilie Ellish
Billie Ellish (screenshot da Youtube)

Il video, che dura circa tre minuti e mezzo, è stato presentato ai follower della cantante come un film breve. Billie ha voluto essere la protagonista assoluta di una registrazione su sfondo nero e in penombra.

Nel video la cantante compare inizialmente coperta da una delle sue inconfondibili felpe oversize con cappuccio, ma poi comincia lentamente a togliersi i vestiti.

Mentre le immagini scorrono sullo schermo, la voce della cantante pronuncia un monologo che parla della percezione del corpo femminile e delle pressioni che una donna è costretta a subire in merito al suo corpo e a causa del suo corpo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bodyshaming | Arisa in palestra (con Belen) e la risposta perfetta

Il monologo si intitola Not My Responsability, cioè “Una Responsabilità Non Mia” ed è un lungo elenco di quanto i commentatori più feroci dicono di lei e su di lei, in merito a ogni ambito della sua vita e delle sue scelte.

“Avete opinioni sulle mie opinioni, sulla mia musica, sui miei vestiti, sul mio corpo. Alcuni odiano quello che indosso, altri lo adorano. Alcune persone hanno l’abitudine di attaccare gli altri, alcune persone hanno l’abitudine di attaccarmi” ha scritto la cantautrice al principio del suo monologo.

Appare chiaro che la Ellish si senta prigioniera della propria notorietà e che il suo testo intenda offrire un punto di vista specifico sulla questione del bodyshaming: quello della vittima.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Vanessa Incontrada contro il body shaming | “La perfezione non esiste”

“Sento che mi osservate sempre e che niente di quello che faccio passa inosservato. […] Vi piacerebbe che io fossi più piccola, più debole, più malleabile, più alta? Le mie spalle vi provocano? Lo fai il mio torace? Io sono la mia pancia? I miei fianchi? Il corpo con cui sono nata non è quello che volete?”

Per quanto riguarda invece il suo modo di vestire e gli attacchi che ha ricevuto in merito, Bilie ha scelto di non usare mezze misure: “Se indosso quello che mi fa sentire a mio agio, non sono una donna. Se mi spoglio degli strati, sono una puttana. Nonostante il fatto che non avete mai visto il mio corpo, lo giudicate e giudicate me a causa sua. Perché?”

SULLO STESSO ARGOMENTO: Martina Colombari | “Mi chiamano anoressica schifosa, mi feriscono”

La conclusione del testo di Not My Responsability contiene il verso che dà il titolo all’intera perfomance: “Chi decide quello che mi rende me stessa? Che significa? Il mio valore è basato sulle vostre percezioni? Oppure la vostra opinione non è una mia responsabilità?”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BILLIE EILISH (@billieeilish) in data:

Il messaggio di Billie Ellish contro il bodyshaming è tutto racchiuso in quell’ultimo verso: le opinioni degli altri sul corpo di una donna non sono responsabilità della donna, che ha il solo compito di vivere bene il proprio corpo e rispettarlo.