Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Tisane contro la stitichezza | le erbe per risolvere naturalmente

Tisane contro la stitichezza | le erbe per risolvere naturalmente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:46
CONDIVIDI

Esistono metodi naturali per curare la stitichezza, anche quella cronica una di questi sono le tisane. Ecco le migliori a base di erbe, facili da preparare

(Pixabay)

Tisane contro la stitichezza, è possibile. Perché non è sempre obbligatorio ricorrere alla medicina per risolvere il problema. Come succede  per altri casi, possiamo rimediare con l’aiuto della natura e un appuntamento in erboristeria.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Riattiva il metabolismo con le Tisane invernali | 3 Ricette

Esistono infatti tisane di molti tipi, con erbe e radici diverse. Partiamo con una tisana lassativa a base di corteccia di frangula. Aiuta ad aumentare la circolazione del colon stimolando la peristalsi e favorisce la secrezione di muco, elettroliti ed acqua nel tratto intestinale. Potete prepararla con 40 grammi di corteccia di frangula, altrettanti di seme integro di lino e 10 grammi di anice stellato e liquirizia. Questi ultimi aiutano l’eliminazione dei gas intestinali e attenuano i crampi all’addome. Basta prendere 200 ml d’acqua, poi versare un cucchiaio da minestra di questo preparato. Lasciatelo  raffreddare e poi filtratelo. Dovete berlo la sera, per un effetto che arriverà al massimo entro 24-36 ore dall’assunzione.

Un’altra tisana molto interessante è quella a base di tarassaco. Deve essere preparata con 2 cucchiai di radice di tarassaco e 200 ml di acqua. Basta fare bollire l’acqua, toglierla dal fuoco ed aggiungere la radice di tarassaco. Lasciatela in infusione per 15 minuti poi filtrate e beve, aggiungendo a piacere un cucchiaino di miele per renderla più gradevole. Prendetela una volta al mattino e l’altra alla sera.

Tisane per la stitichezza, ricetta facili

Pixabay

Una tisana leggera ma con buoni risultati è quella preparata con 40 grammi di fiori di malva. Aggiungete 30 grammi di fiori di fiordaliso, 15 grammi di radice di frangula e altrettanti di camomilla officinale. Versate tutto in 500 ml di acqua già calda che deve essere fatta bollire per tre-quattro minuti. Lasciare in infusione per un quarto d’ora, poi filtrate e bevete la tisana più volte ma lontano dai pasti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Come si preparano le tisane rilassanti a casa – VIDEO

Se volete ottenere uno stimolo delicato potete anche usare i lassativi meccanici. Risultano efficaci per aumentare il volume delle feci perché contengono una elevata percentuale di mucillagini. Queste trattengono acqua all’interno dell’intestino aumentando il volume del bolo fecale. Quindi vanno bene le foglie di malva, i semi di lino e di psillio, così come il glucomannano e le radici di altea.

A queste piante è preferibile associarne altre come cumino, coriandolo, finocchio,che riducono i gonfiori addominali.

(Pixabay)

Se invece la stitichezza è cronica potete usare piante che agiscono principalmente sull’intestino crasso. Sono ad esempio il rabarbaro, la senna, l’aloe e altre.