Home Ricette Secondi Piatti Carciofi fritti in pastella | un secondo piatto veloce e fragrante

Carciofi fritti in pastella | un secondo piatto veloce e fragrante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:36
CONDIVIDI

I carciofi fritti in pastella sono uno dei tantissimi piatti di tradizione. Facili e veloci, vi conquisteranno

pixabay

Quando è stagione, sono moltissimi i modi di portare i carciofi a tavola. Ma i carciofi in pastella sono da sempre una delle ricette più sfiziose e veloci da preparare. Un secondo piatto ideale per tutti, anche i bambini, da proporre sia come antipasto che in un aperitivo. Oppure come secondo piatto, accompagnato da un’insalata verde.

La cosa fondamentale per la buona riuscita dei carciofi in pastella è la qualità della materia prima. Sono più indicato quelli spinosi, tipo liguri oppure sardi. Ma anche quelli romani possono assolvere perfettamente il ruolo. Alla fine uscirà un prodotto fragrante e invitante, del quale non avrete mai abbastanza.

Carciofi fritti in pastella, pronti in meno di un’ora

pixabay

Per portare a tavola dei perfetti carciofi fritti in pastella uno dei segreti è proprio la pastella.

Potete sostituire l’acqua con il latte oppure la birra e arricchire i carciofi con cubetti di scamorza e pezzetti di prosciutto cotto prima di ripassarli.

Ingredienti:

6 carciofi
2 uova medie
200 g farina 0
100 ml acqua minerale frizzante
2 cucchiai parmigiano reggiano
1 ciuffo prezzemolo
olio di semi
sale
pepe

Preparazione:

Inizialmente pulite i carciofi tagliando la parte del gambo e togliendo le foglio più esterne, le spine (nel caso di carciofi sardi), oltre che le barbe interne. Tagliate i carciofi in quattro spicchi e metteteli in una ciotola con acqua fredda e limone. Servirà per non farli annerire.

A parte preparate la pastella. Sbattete con una frusta a mano le uova e la farina. Unite l’acqua per ottenere un composto liscio e omogeneo. Poi insaporite con il sale, il parmigiano e il prezzemolo lavato e tritato.

Sciacquate i carciofi e scottateli in acqua bollente per 5 minuti. Quindi scolateli e asciugateli con la carta assorbente.

pixabay

Bagnateli nella pastella appena preparata e friggeteli in olio ben caldo fino a quando non saranno dorati. Scolateli su carta assorbente e servite immediatamente, ma sono buoni anche tiepidi.