Perché il nostro riflesso è diverso dallo specchio alla foto?

0
1
selfie
Photo Adobe Stock

Perchè la nostra immagine cambia così tanto da come la vediamo nello specchio a come appare in fotocamera?

selfie sexy
Foto da AdobeStock

Ti guardi allo specchio e ti vedi incantevole, decidi di catturare questo momento e ti scatti una foto, ma sorprendentemente il tuo selfie è davvero pessimo. Sei venuta malissimo. Il riflesso nello specchio è molto più lusinghiero di quello che il nostro smartphone ha appena catturato, scopi perchè si verifica questo fenomeno.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Chi si fa i selfie in palestra nasconde un problema psicologico

“Gli specchi sono un pò come bugie”

selfie
Photo Adobe Stock

La nostra immagine riflessa nello specchio ci soddisfa ma quella catturata dalla fotocamera sembra essere la versione brutta di quella dello specchio. Come si spiega? Il motivo principale è semplice: le foto rivelano, nella maggior parte dei casi, il contrario di ciò che vedi in uno specchio; ripristinano la nostra immagine come la vedono gli altri; come se stessero finalmente dicendo la verità.

Le foto hanno il potere di rivelare l’asimmetria dei nostri volti, come spiegato dal giornalista Nolan Feeney che ha guidato le “una ricerca su questo soggetto”. Quest’ultimo afferma ad esempio, che ammirando la propria immagine riflessa nello specchio, non nota mai l’inclinazione del suo naso, eppure la nota sistematicamente nelle foto.
Questo semplicemente perché alcuni tratti del viso o segni distintivi si distinguono in modo diverso sui due supporti, non c’è nulla che possiamo fare al riguardo. “Gli specchi sono un pò come bugie”, dice poeticamente il fotografo canadese Jay Perry, che tra le altre cose ha analizzato le foto di celebrità come Snoop Dogg, Usher e Gwen Stefani.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Foto profilo, le pose per apparire bellissima

Il riflesso nello specchio è un riferimento

Ma allora perché in larga parte tendiamo a preferire il riflesso dello specchio? Semplicemente perché lo affrontiamo più spesso, secondo l’esperta di psicologia dei media Pamela Rutledge: “Il riflesso nello specchio diventa il riferimento. Hai questa familiarità e la familiarità crea affetto. A poco a poco, hai stabilito una preferenza per questa immagine del tuo viso. “

Il fatto di muoversi davanti allo specchio ed essere invece immobili in una foto gioca anch’esso un ruolo nell’apprezzamento della propria immagine: davanti allo specchio non ci si concentra su tutto ciò che costituisce il proprio riflesso, perchè per esempio nello specchio non è disponibile alcuna funzione di zoom, quindi è molto più semplice soffermarsi sui dettagli e quindi sui piccoli difetti guardando le foto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Essere fotogenica non è un dono: impara la lezione in 5 semplici mosse

Una lente più corta espande il viso

Infine, c’è anche il fattore tecnico. Alcuni obiettivi tendono a distorcere, così come la vicinanza alla fotocamera: Jay Perry afferma che una lente più corta allarga il viso, così come alcuni aspetti verranno ingranditi (il naso, in particolare) perchè sono più vicini al dispositivo.

selfie
selfie perfetto (Istock)

Che tirannia allora questo obiettivo fotografico! Ora hai due soluzioni: scegli di sbarazzarti dell’influenza dell’immagine o di adottare i nostri consigli destinati a persone non fotogeniche; per leggerli basta cliccare qui.