Silvia Romano | “Il peggio è passato, godiamoci il momento”

0
1

Silvia Romano scrive un messaggio su Facebook rivolto agli amici: “non arrabbiatevi per difendermi. Godiamoci il momento”.

Silvia Romano rompe il silenzio e su Facebook scrive un messaggio agli amici dopo le dure critiche ricevute in seguito al suo ritorno in Italia. Felice e serena, la volontaria chiede agli amici di non arrabbiarsi per difenderla esortando tutti a godersi il momento dopo tanti mesi di difficoltà.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Silvia Romano | Gli insulti su Instagram arrivano al profilo sbagliato

Silvia Romano: “non arrabbiatevi per difendermi. Il peggio è passato”

Silvia Romano conversione
Foto da Instagram @tucomeloleggi

Silvia Romano che, nelle scorse ore è stata difesa dal Premier Conte, ha deciso di scrviere un lungo messaggio su Facebook per ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto la sua famiglia in questi mesi difficili.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Silvia Romano | Parla lo zio: “le hanno fatto il lavaggio del cervello”

«A tutti gli amici e le amiche che mi sono stati vicini con il cuore in questo lungo tempo grazie grazie grazie. Grazie anche a chi non era un amico, ma un conoscente o uno sconosciuto e mi ha dedicato un pensiero. A tutti coloro che hanno supportato i miei genitori e mia sorella in modo così speciale e inaspettato: scoprire quanto affetto gli avete dimostrato per me è stato ed è solo motivo di gioia, sono stati forti anche grazie a voi e io sono immensamente grata per questo. Non vedevo l’ora di scendere da quell’aereo perché per me contava solo riabbracciare le persone più importanti della mia vita, sentire ancora il loro calore e dirgli quanto le amassi, nonostante il mio vestito».

Silvia Romano madre
Photo by FABIO FRUSTACI/ANSA/AFP via Getty Images

«Io ho sempre seguito il cuore e quello non tradirà mai. Vi chiedo di non arrabbiarvi per difendermi il peggio per me è passato. Godiamoci questo momento insieme. Vi abbraccio tutti virtualmente forte e spero di farlo presto anche dal vivo. Vi voglio bene. Vostra Silvia», ha concluso firmando con il suo vero nome e non con Aisha, il nome scelto dopo la conversione all’Islam.