Dieta ricca di ferro per ripartire | gli alimenti migliori per assumerlo

Una dieta ricca di ferro aiuta moltissimo,nelle nostre giornate  ed è anche facile trovare gli alimenti giusti. Una carenza di ferro può portare a spossamento e stanchezza

adobe stock

Stanchi, svogliati, senza voglia di fare? Può capitare tutti i giorni e ancora di più adesso che il Coronavirus ha costretto molti a cambiare ritmi ma ha anche condizionato la nostra vita. Non è solo un problema psicologico ma anche di carenze, come quella di ferro E allora quali solo i cibi migliori per reintegrare e ripartire alla grande?

Il ferro è fondamentale per un buon tono fisico e per una buona salute complessiva. Aiuta ad agire ma anche a pensare. E per questo è preferibile seguire un regime alimentare ricco anche di questo minerale. Non è detto che ne assumiamo poco, ma può darsi che ci siano difficoltà di assorbimento nella zona dell’intestino.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Dieta della mozzarella | perdi almeno tre chili al mese

Il primo passo è quello di farsi visitare dal proprio medico di base e farsi prescrivere i classici esami del sangue. Questo servirà a capire se i livelli del ferro nel sangue sono bassi. Il secondo passo però è quello eventualmente di reintegrare un modo sano e facile. E come sempre la tavola aiuta molto.
Le migliori fonti di ferro sono quelle animali, a partire dalla carne mentre quelle vegetali sono più difficilmente assorbibili. Quindi devono essere necessariamente accompagnate da alimenti ricci di vitamina C (come il limone, l’arancia, i kiwi).

Dieta del ferro, gli alimenti più carichi

Ma quali sono quindi le migliori fonti naturali di ferro? Partiamo dalla carne: perfetto il fegato, che può non essere amato da tutti ma in compenso aiuta molto: sono quasi 9 milligrammi di ferro ogni 100 grammi di prodotto. In più è ricco di proteine e le vitamine A e B12. Ottima anche la carne di manzo, che arriva anche oltre il 20% del fabbisogno di ferro giornaliero. Ma ci serve anche il pollo: una coscia può coprire fino all’8% del fabbisogno giornaliero.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Colazione ideale per la dieta | stare bene senza nessuna rinuncia

Passiamo al pesce e ai molluschi: un buon piatto di pasta con le vongole oltre ad essere invitante è anche ricco di ferro. Così come il pesce azzurro in generale e le sardine in particolare. Mangiarne 4 o 5 infatti integra almeno 2 milligrammi di ferro, più proteine, calcio, selenio e vitamina B12. E anche le ostriche ne contengono molto.

Ottimi anche i legumi: le lenticchie sono una validissima alternativa alla carne e lo sanno bene vegetariani e vegani. Una tazza di prodotto vale circa 7 milligrammi di ferro.

fagioli
Fagioli (Thinkstock)

Invece una tazza di fagioli rossi arriva a 5 milligrammi e una di fagioli bianchi fornisce 7 milligrammi di ferro. Perfetti anche gli spinaci: basta una tazza per 4 milligrammi di ferro.
Infine possiamo puntare sui semi di canapa. Tre cucchiai valgono circa 4 milligrammi di ferro ma sono anche pieni di acidi Omega-3 e proteine.

Da leggere