Sedano | Piacere leggero ricco di benefici

0
10

Digestivo, diuretico, saziante e con pochissime calorie, questo vegetale ha tutte le carte in regalarti numerosi benefici e al contempo assicurarti tutte le energie di cui hai bisogno. Scopri di più sul sedano!

Sedano
Sedano | Piacere leggero ricco di benefici (AdobeStock photo)

Bisognerebbe guardare il sedano sotto un’altra veste, non come l’elemento di una dieta ipocalorica, bensì come una miniera di potassio, fosforo, magnesio, calcio vitamine. Sedano. L’ingrediente depurativo a aggiungere alla dieta!

SULLO STESSO ARGOMENTO: Apicosmesi | Il rimedio per essere sempre giovane

I benefici del sedano

Sedano (Pixabay photo)

Contiene luteolina che svolge un’azione antiossidante e una funzione protettiva per il cervello. Inoltre, contiene sedanina, la sostanza che gli conferisce l’aroma e che stimola il nostro apparato gastrointestinale.

Per garantirci una digestione super dovremmo consumare il sedano crudo prima di ogni pasto. Anche le foglie del sedano sono benefiche. Se soffriamo di acne, di cistite, di infiammazioni, possiamo prendere l’abitudine di conservare le foglie e utilizzarle come aggiunta nell’insalata.

Chi soffre di artrite, reumatismi e gotta può trarne non pochi vantaggi, Infatti, il suo effetto antinfiammatorio, riduce i gonfiori e i dolori a carico delle articolazioni. L’estratto di questo vegetale riesce a dare sollievo in caso di artrite e dolore muscolare. Svolge inoltre una funzione diuretica ed è in grado di rimuovere i cristalli di acido urico che si calcificano intorno alle articolazioni e che solitamente aggravano il dolore articolare.

Questo vegetale contiene inoltre molta acqua, riesce ad agire al livello renale, stimolando così la diuresi. Iniziare la giornata con una centrifuga di sedano, mela e succo di limone è davvero un toccasana. Oppure, a pranzo, possiamo consumarlo in un’insalata con uvetta, noci, succo d’arancia, olio extra vergine di oliva e sale.

Per combattere ipertensione e ipercolesterolemia

Chi presenta un quadro cardiovascolare soffe- rente dovrebbe mettere il sedano al centro del- la propria dieta. Uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry suggerisce che la fibra del sedano sia anche in grado di ridurre il colesterolo “cattivo”, anche grazie agli ftalidi che stimolano la secrezione di succhi biliari. Potete gustare il sedano fresco e croccante al naturale, condendolo solo con pepe nero, una spruzzata di succo di lime e olio extravergine di oliva.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Tieni alla larga ictus e infarti mangiando così | Consigli per la dieta

Per perdere peso

Un gambo medio di sedano apporta circa 5 calorie: è lo spuntino a tenore calorico più basso in assoluto, ma molto saziante. Se siete a dieta, spezzate la fame a metà mattinata con gambi di sedano a crudo. Inoltre il sedano è un tonico nervoso, perché ricco di calcio e magnesio che aiutano a ridurre lo stress.

dieta sirt adele
Foto Adobe Stock

A merenda combinate i gambi di sedano con mezzo cucchiaino di burro d’arachidi al naturale (senza zuccheri aggiunti) e avrete anche il giusto apporto di grassi e proteine: ciò che serve per saziarti fino al pasto successivo.