Home Attualità Coronavirus | Individuato focolaio in allevamento di visoni in Olanda

Coronavirus | Individuato focolaio in allevamento di visoni in Olanda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25
CONDIVIDI

È stato individuato in Olanda un focolaio di Coronavirus all’interno di un allevamento di visoni. Gli animali non saranno abbattuti ma il vivaio diventerà un laboratorio per studiare l’epidemia.

visoni coronavirus allevamento focolaio
Foto Adobe Stock

È stato individuato in Olanda un focolaio di infezione da Coronavirus in un’allevamento di visoni. A renderlo noto l’Organizzazione mondiale per la salute animale (Oie) attraverso la rete Promed, per la segnalazione delle malattie emergenti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Iss consiglia di proteggere gli animali domestici

Gli animali non saranno abbattuti perché tale misura potrebbe esporre il personale a rischi maggiori fa sapere il Rivm (Istituto olandese per la sanità pubblica e l’ambiente). Le strade attorno all’allevamento saranno però chiuse sia ai pedoni che ai ciclisti.

I visoni resteranno nell’allevamento che diventerà un laboratorio per studiare il Coronavirus

visoni allevamento coronavirus focolaio
Foto Adobe Stock

I visoni non saranno uccisi né spostati ma resteranno nell’allevamento per evitare il diffondersi dell’infezione. Il personale in servizio che lavorerà con i dispositivi di protezione dovrà segnalare la comparsa di ogni segno clinico dell’infezione da Covid-19.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Direttrice Zoo: “Senza fondi uccideremo gli animali”

Secondo il Rivm, infatti, non è escluso l’impatto di infezioni animali nella salute umana ma in questo momento a trainare la pandemia è soprattutto la trasmissione del Coronavirus da uomo a uomo. Quindi il focolaio che si e sviluppato nei visoni non è considerato un rischio aggiuntivo per la salute pubblica.

Il vivaio diventerà così un laboratorio naturale dove sarà studiata l’epidemia nei visoni così da ricostruirne l’origine per evitare un’ulteriore diffusione. La ricerca durerà diverse settimane e sarà articolata sull’analisi sia degli animali malati che di quelli morti per Coronavirus. Verrà quindi sequenziato anche il virus che circola attualmente nell’allevamento.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Tigre positiva al test presso lo zoo del Bronx, New York

tigre zoo
Photo by JOSE JORDAN/STR/AFP via Getty Images

I visoni sono animali allevati soprattutto nel nord-est della Cina, infatti, sono considerati una delle specie in cui potrebbe essere nato il virus SarsCoV2. Dal 2024 in Olanda saranno vietati gli allevamenti di visoni così come in altri Paesi europei.

I visoni non sono gli unici animali ad essere trovati positivi al Coronavirus. Qualche tempo fa, infatti, sono risultate positive anche alcune tigri e leoni nello zoo del Bronx di New York contagiate probabilmente da un operatore asintomatico.

di Cristina Biondi