Checco Zalone canzone quarantena | L’immunità di gregge, testo e video

0
4

Checco Zalone strappa un sorriso agli italiani proponendo la sua canzone per raccontare la quarantena: L’immunità di gregge, scopriamo testo e video

Checco Zalone canzone
Foto da Instagram @frontedelblog

Una canzone per voi, due note in allegria. Mai come in questo periodo bisogna evitare di dire mai come in questo periodo

Così Checco Zalone presenta la sua nuova canzone, un palese e sincero omaggio a Domenico Modugno, in cui il comico affronta lo ‘spinoso’ tema dei “congiunti” che fino a pochi giorni fa non potevano vedersi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | La filastrocca di Diego, un grande messaggio di speranza

Nel video che presenta il brano, Checco Zalone e Virginia Raffaele (già c’è anche lei, semplicemente impareggiabile) sono una coppia alle prese con l’impossibilità di vedersi e intenti a provarle veramente tutte per far andare avanti questa relazione.

I due si sono appena conosciuti e i tentativi risultano spesso un po’ grotteschi ma tanto, tanto divertenti. La canzone così spicca verso il mondo delle risate.

Checco Zalone, L’immunità di gregge, testo e video

Checco Zalone immunità di gregge
Foto da Instagram @perizona

Ogni tanto forse è anche un po’ volgare, leggermente spinto ma il mix provocante di Checco Zalone mira a un risultato super ironico che possiamo dire pienamente centrato.

La capacità di sdrammatizzare anche quando c’è di mezzo il dramma è del resto tra le più grandi qualità di Checco Zalone e in questo brano raggiunge uno dei più elevati apici.

Leggendo il testo ve ne renderete conto senza nemmeno la più piccola ombra di dubbio.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Commovente post dell’infermiera con lividi per la mascherina

Ricordo le tue ultime parole
aspetta che sboccino le viole
febbraio è troppo triste e fuori piove
te la darò di marzo il giorno 9

Balordo fu quel giorno buio e tetro
(drin, sono io, accirrimi, chiudi in casa)
che il Presidente disse: “almeno un metro”
da allora aspetto invano in questa stanza
due cose stringo in mano, una è la speranza

Arriverà
l’immunità di gregge
sui monti e sulle spiagge
la pecora più bella sarai tu
amore mio
vedrai, tutto andrà bene
e l’ultimo tampone
sarò io per te

La quarantena, sai, è come il Veneto
spegne i focolai piccoli ma più accenderne di grandi
come quello che arde nel mio cuore
lui non resta a casa, il mio cuore va per le strade
scavalca muri, varca portoni
perché anche un cuore si rompe i co…

Arriverà
l’immunità di gregge
sui monti e sulle spiagge la pecora più bella sarai tu
amore mio
tu dimmi solo dove
ti porto un 19
che Covid non è

Irina è la tua giornata fortunata
sai cos’è un toyboy?

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Ermal Meta, canzone contro la paura | “Finirà bene”

Divertente, arguta, un po’ autoironia e un po’ dissacrante: la perfetta canzone di Checco Zalone sembra incarnarsi in L’immunità di gregge.

Il brano centra immancabilmente l’obbiettivo che il suo autore si era prefissato e regala una sana risata a tutti noi.

La ciliegina sulla torta? Il video che accompagnai brano.

Rivediamolo allora insieme così da riderci ancora un po’ su. Come ha detto Checco ne abbiamo bisogno “mai come in questo periodo”.