Oli vegetali per la cura dei capelli | come e quando utilizzarli

0
31

Gli oli vegetali sono davvero utili per curare e idratare i capelli, ma come e quando vanno utilizzati? Scopriamolo insieme.

capelli
Olio per capelli Foto:Adobe Stock

I capelli sono sempre esposti a forte stress, che può indebolire, sfibrare e rendere i capelli fragili. La cura dei capelli  è davvero importante perchè i lavaggi frequenti, le tinture e i prodotti per lo styling, possono danneggiarli ed indebolirli.

La chioma va curata e trattata con una routine di bellezza semplice e specifica per ogni tipo di capello, quindi mai utilizzare prodotti non adatti al proprio capello.

Gli oli per capelli sono alleati preziosi per la cura e la bellezza dei vostri capelli, quindi perfetti per nutrire la chioma partendo dalla radice fino ad arrivare alle punte. Esistono diversi tipi di olio, specifico per ogni tipologia di capelli, inoltre si possono preparare impacchi, maschere che idratano, fortificano e donano volume alla chioma.

Scopriamo come e quando utilizzare gli oli vegetali per capelli così da avere sempre una chioma nutrita e forte.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Asciugare i capelli in modo perfetto | Segui i nostri consigli

Olio per capelli: alleati dei vostri capelli

Capelli
Oli per capelli Foto:Adobe Stock

L’olio per capelli è un prodotto che può essere utilizzato per la cura di tutti i tipi di capelli, basta scegliere quello adatto per i capelli. Gli oli vegetali si ottengono dai semi dei frutti e noccioli, che sono ricchi di sostanze nutritive come:

  • proteine
  • acidi grassi essenziali
  • sali minerali
  • vitamine

La presenza di queste sostanze nutritive, sono molto importanti per i capelli, perchè aiutano ad idratare la chioma, evitando la secchezza. Infatti i capelli tendono a disidratarsi soprattutto dopo l’utilizzo prolungato di piastre e arricciacapelli e piastre.

Gli oli si possono utilizzare sia sui capelli bagnati che asciutti? Questa è la domanda che molte donne si pongono, ma la risposta è semplice, gli oli si devono applicare sui capelli bagnati, o umidi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Capelli sani e forti con i rimedi naturali | segui i consigli

Sui capelli asciutti è sconsigliato, perchè al momento dell’applicazione le fibre dei capelli appaiono nutriti, ma se si applica frequentemente può seccare e disidratare la chioma e in particolar modo le punte. Per questo motivo si consiglia l’applicazione su capelli bagnati o un pò umidi, perchè l’acqua forma una vera e propria barriera tra gli oli cosmetici e gli oli che sono presenti sulla fibra capillare, evitando che gli uni sciolgano gli altri. In questo modo, gli oli riescono a nutrire i capelli nutrendoli in profondità.

Chiedete sempre il consiglio al medico specialista in caso di dermatiti perchè talvolta questi oli non sono sempre efficaci, dipende sempre dalla situazione.

Oli per capelli : come utilizzarli

Impacchi per capelli
Oli per capelli Fonte:iStock Photo

Come utilizzare gli oli per capelli? Gli oli vegetali sono degli alleati preziosi per i vostri capelli, perchè nutrono, fortificano e donano volume alla chioma. Si possono preparare maschere, impacchi o applicare sui capelli per definire lo styling scopriamo in dettaglio.

1- Impacco per nutrire i capelli

L’olio si può applicare sui capelli per nutrirlo in profondità, in questo caso sono consigliati i seguenti oli:

  • jojoba
  • argan
  • semi di lino
  • cocco
  • mandorle dolce
  • germe di grano

I capelli vanno umiditi, partendo da metà lunghezza, ne bastano 5 gocce da applicare direttamente sui capelli, poi massaggiate delicatamente, insistendo sulle punte. Raccogliete i capelli con una pinza e coprite se volete con una cuffia e lasciate agire per 30 minuti. Poi procedete normalmente con lo shampoo, non dimenticate mai di mettere il balsamo, nel caso di capelli molto fino, puoi evitare l’applicazione del balsamo.
Se desiderate una chioma più forte e splendente potete applicare un pò più di olio su tutti i capelli, poi li avvolgete con un asciugamano bagnata con acqua calda. 

Facendo periodicamente questi impacchi prima dello shampoo, i capelli saranno più nutriti, si consiglia in particolar modo le donne che hanno i capelli misti e grassi e chi ha i capelli tinti.

2- Per disciplinare i capelli prima della messa in piega

L’olio è davvero utili in caso di capelli indisciplinati, si consiglia l’applicazione solo dopo aver lavato i capelli. Poi asciugate un pò i capelli con il phon, in modo da eliminare l’acqua eccesso, i capelli non dovranno essere nè troppo bagnati e nè asciutti. Versate adesso 4 gocce di olio sui palmi delle mani, scegliete quello adatto al vostro capello. Sfregate le mani così da riscaldare il prodotto, distribuire l’olio sulle lunghezze e punte. Dovete evitare che l’olio tocchi le radici, poi proseguite con la messa in piega, noterete che la vostra chioma sarà splendente e setosa.

L’olio di sesamo e di cocco sono i due oli consigliati in questo caso, in particolar modo quando i capelli sono sottoposti a stress frequenti come l’asciugatura con ferri e piastre. In questo modo l’olio applicato prima dell’asciugatura finale, va a controllare l’umidità dei capelli, eliminando così l’effetto crespo.

3- Per lucidare i capelli

L’olio per capelli può essere utilizzato per rendere la chioma più luminosa e lucida, anche se bisogna fare attenzione perchè si sbaglia la quantità, i capelli possono risultare pesanti anche appena lavati. Dopo aver fatto lo shampoo e la messa in piega, applicate 2 gocce di olio di argan sul palmo delle mani, sfregate e applicate sulle lunghezze. In caso di capelli e non secchi, applica l’olio solo sulle punte. Le donne che hanno i capelli secchi possono utilizzarle più volte in settimana, basta umidire un pò i capelli, noterete che i vostri capelli più forti e splendenti. Inoltre dopo la piega, l’olio va a fissare l’acconciatura, anche in caso di capelli indisciplinati.

4- Trattare il cuoio capelluto irritato

Nel caso in cui sul cuoio capelluto, sono presenti delle desquamazioni, oppure dermatite seborroica e potete utilizzare l’olio di jojoba o di sesamo. Il primo va a ridurre notevolmente il sebo e il prurito, applicatelo su tutta la chioma e lasciate agire per circa mezz’ora. In questo modo potrete rimuovere le crosticine che si formano soprattutto in caso di capelli con forfora. È un modo per staccarle con dolcezza, evitando ulteriori rossori e prurito in seguito allo shampoo. Potete concentrarvi sulle zone della cute maggiormente irritate, poi fate dei massaggi delicati e lasciate in posa per mezz’ora, poi procedete con lo shampoo.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Impacchi naturali per capelli da fare a casa in modo facile

L’olio di sesamo è utile in questo caso e l’applicazione è come per l’olio di jojoba. Quando si utilizzano questi oli, bisogna porre attenzione quando si lavano i capelli, perchè il rischio che possano rimanere residui anche dopo lo shampoo non va per niente bene.

Capelli
Capelli morbidi e setosi Foto:Adobe Stock

I residui di olio si possono eliminare utilizzando due tipi di shampoo diversi:

1- shampoo neutro: da applicare al primo passaggio;

2- shampoo lenitivo: al secondo passaggio consigliato per chi ha la cute molto sensibile.

In entrambi i casi è sconsigliato massaggiare energicamente, per evitare di irritare ulteriormente il cuoio capelluto.