Vaccino Covid-19 | Elisa Granato, italiana la prima donna a testarlo

0
28

Elisa Granato è l’italiana che volontariamente si è offerta per testare il vaccino sperimentale contro il Covid-19 che arriva dall’Università di Oxford. 

Vaccino Covid-19 Elisa Granato la prima italiana a testarlo
Fonte foto: Instagram

Si chiama Elisa Granato ed è una ricercatrice di zoologia e microbiologia ed è la prima ragazza  a sottoporsi al Vaccino sperimentale contro il Covid-19, assieme a lei un ragazzo, Edward O’Neill anche lui uno scienziato che si è sottoposto volontariamente a testare il vaccino che si chiama Chadox1 nCoV-19 che è stato messo a punto presso i laboratori dell’università di Oxford dal team del Jenner Institute.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Picco di contagi in Germania dopo la prima riapertura

Elisa, una pioniera convinta a non sottrarsi alle responsabilità che una donna di scienza sente su di se. Assieme a lei altri volontari pronti a mettersi in gioco per testare il vaccino.

Elisa Granato | la prima volontaria per testare il vaccino per il Covid-19 ad Oxford

Elisa Granato prima a testare il vaccino per il Covid-19
Fonte foto: Bbc

Come annunciato dal nostro governo, la sperimentazione per la creazione del vaccino contro il Covid-19 è partita ufficialmente presso i laboratori dell’università di Oxford. A farsi pioniera del test sui volontari, Elisa Granato, una ragazza italiana che si occupa di ricerca scientifica presso la stessa università. L’iniezione del vaccino è stata trasmessa in diretta dalla Bbc alle cui telecamere la Granato ha dichiarato:

“Sono una scienziata e volevo dare il mio sostegno a un progetto scientifico. Personalmente nutro un certo grado di fiducia su questo vaccino”

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus, Boris Johnson guarito | primo discorso pubblico a Londra

Il vaccino, sviluppato dal Jenner Institute in collaborazione con l’azienda Advent-Irbm di Pomezia,  è stato ottenuto con una versione depotenziata di un virus dell’influenza degli scimpanzé e poi sottoposto alle dovute modifiche per impedirne la crescita. Il direttore della ricerca sperimentale Andrew Pollard ha dichiarato che ci vorranno pochi mesi per sapere se il vaccino funzionerà e la sperimentazione verrà estesa nei prossimi mesi ad un gruppo di 5000 volontari.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Bambini dimenticati dal governo Conte

Il gesto volontario di Elisa Granato, è stato accompagnato da molte polemiche e anche da una clamorosa ‘bufala’ mediatica che la dava per morta a soli due giorni dall’inoculazione del vaccino. La Granato per questo ha deciso di pubblicare un messaggio su Twitter:

“Volevo ringraziare tutti per per i messaggi positivi che sto ricevendo. Non posso rispondere s tutti, ma voglio assicurare che li ho molto apprezzati. Sto davvero bene e il team di Oxford sta facendo un lavoro fantastico nel controllarci e sostenere tutti i partecipanti”

Sembra che la risposta vaccinale alla pandemia da Covid-19 si stia avvicinando, pur suscitando molti dubbi data la mutevolezza del virus.