Morte Kim Jong – un | Da Seul la smentita ufficiale: “Sappiamo dov’è”

La morte di Kim Jong – un è una fake news secondo Seul: il governo della Corea del Sud spiega anche perché il dittatore non si mostra in pubblico da tempo.

kim jong un
(Fonte: Instagram)

Il governo di Seul ha emanato una nota ufficiale nella quale si afferma che grazie all’efficienza dei servizi di intelligence, il Sud Corea può affermare che “non ci sono segnali inconsueti al Nord” e che anche la locazione del dittatore è nota al governo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Il dittatore Nord Coreano Kim Jong – un è morto?

Oltre a questo, i Sud Coreani si sono spinti fino a fornire una spiegazione accettabile dell’assenza del dittatore Nord Coreano dalla celebrazioni di commemorazione che si svolgono ogni anno in Corea del Nord per ricordare i dittatori precedenti.

La morte di Kim Jong – un è una fake news per Seul

morte kim jong un
Kim Jong – un (Fonte: Instagram)

Se negli scorsi giorni il governo del Sud Corea aveva affermato a chiare lettere che Kim Jong – un è vivo e sta bene, nelle scorse ore si è spinto ancora più avanti, affermando (attraverso il Ministro dell’Unificazione) che non solo il dittatore del Nord Corea è vivo, ma il luogo in cui si trova è noto al governo dell’alleato Sud Coreano.

Pertanto, non si tratterebbe di un “occultamento di cadavere” o di una mossa politica per nascondere il vuoto di potere che travolgerebbe il Nord Corea nel momento in cui il giovane dittatore dovesse morire, ma soltanto di un ritiro momentaneo di Kim Jong – un dalla scena istituzionale.

A sostenere la propria tesi, Seul diffonde anche la notizia che la clinica in cui era ricoverato Kim Jong – un non è attrezzata per eseguire operazioni, e in particolare non sarebbe attrezzata ad eseguire operazioni cardiache delicate come quella a cui, secondo molti media internazionali, il dittatore sarebbe stato sottoposto.

Quale sarebbe allora la motivazione per la sparizione di Kim Jong – un dalla vita pubblica del suo Paese? Secondo Seul il dittatore avrebbe accuratamente evitato la folla soltanto per osservare le misure di sicurezza necessarie a tenerlo al riparo dal pericolo di contrarre il Coronavirus.

Questa teoria sarebbe rafforzata anche dagli sforzi del governo di Pyongyang di limitare gli assembramenti di persone e quindi anche le celebrazioni importanti, come quelle per il compleanno del nonno di Kim Jong – un.

Le comunicazioni ufficiali di Seul arrivano appena dopo l’intervento pubblico di Donald Trump, il quale ha affermato davanti alla stampa di sapere che Kim Jong – un è vivo. Il Presidente americano ha anche detto che spera vivamente che il dittatore stia bene, manifestando ancora una volta la vicinanza politica tra i due paesi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lo storico incontro tra Kim Jong – un e il Presidente Trump

Trump ha anche rassicurato la stampa facendo sapere che, presto, i media avranno notizie diretta in merito alla salute di Kim Jong – un. Quando? Trump non ha voluto (o non ha potuto) essere più preciso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Edwin Dearborn (@edwindear) in data:

I due leader si sono incontrati anche a Singapore? La notizia fece scalpore ma in quel caso si trattò di sosia.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti