Kim Jong-un morto per arresto cardiaco: Dagospia lancia la bomba

Kim Jong-un, secondo quanto riportato dal portale web Dagospia, sarebbe morto dopo un delicato intervento a causa di un arresto cardiaco

Secondo il portale web Dagospia, il dittatore coreano Kim Jong-un è morto per un arresto cardiaco.

Il portale rivela di avere fonti certe, che gli confermano tale notizia, a Pechino e a Mosca, mentre la Corea, è bene precisare, non ha ancora affrontato l’argomento. Il presidente Trump, invece, come riportato da Libero Quotidiano, ha smentito totalmente la notizia, definendola priva di fondamento ed assolutamente falsa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Donald Trump: iniezioni di candeggina per uccidere il virus

Kim Jong-un morto per Dagospia
Jong-un, secondo il portale web Dagospia, sarebbe morto per un arresto cardiaco. (Agi)

Anche la Cnn ha annunciato la morte di Kim Jong-un, tracciandola come una notizia fondata, ma il Presidente degli Stati Uniti d’America ha accusato la rete di fare fake news. Il mistero, intorno alla presunta morte del dittatore coreano, si infittisce.