Coronavirus | Quando finiranno i contagi? Parlano gli esperti

Coronavirus | L’Osservatorio Nazionale sulla Salute, basandosi sui dati riportati dalla Protezione Civile, ha ideato una mappatura con le possibili date dello stop dei contagi nelle regioni italiane

coronavirus app
Foto da Pixabay

Il coronavirus è la malattia che ha piegato il nostro paese. Anche se, a distanza di settimane, finalmente si iniziano a vedere i primi segnali di speranza per la ripresa dell’Italia intera. Ma quando ci sarà lo stop ai contagi?

L’Osservatorio Nazionale sulla Salute, come riportato dal portale web Adnkronos, ha condotto uno studio tracciando le possibili date della fine dei contagi in Italia. Gli esperti, guidati da Walter Ricciardi e Alessandro Solipaca, per tracciare la mappatura, si sono ovviamente basati sui dati riportati quotidianamente dalla protezione civile.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Lemme: “Creato in laboratorio, vogliono sottometterci”

Lo studio informa che, quasi in maniera paradossale, in base alle loro previsioni le regioni che hanno registrato per primi i casi di contagio da coronavirus saranno le ultime a liberarsene. Per la Lombardia, infatti, che al momento rimane la regione più colpita in Italia, dovrebbe registrare 0 casi a partire dal 28 giugno. L

‘Umbria e la Basilicata, invece, dovrebbero essere le regioni a terminare prima questo percorso, registrando i zero contagi già dalla metà di aprile. Strumento utile a tal fine, per poter procedere in maniera serena dopo l’annullamento dei contagi, potrebbe essere la app Immuni che pare essere destinata a diventare obbligatoria.

Coronavirus | Le previsioni allo stop dei contagi regione per regione

Coronavirus e alimenti | quali sono i rischi secondo il virologo Roberto Burioni 
Fonte foto: AdobeStock

Lo studio prova a rispondere alla domanda che tutti in questo momento si stanno ponendo: quando finiranno i contagi da coronavirus? Stilando un’intera mappatura, con le relative date, di tutte le regioni del bel paese e non solo quelle citate poc’anzi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Massimo Boldi senza freni: “E’ un castigo di Dio!”

Come anticipato, le prime regioni a registrare zero contagi, di recente uno studio ha spiegato come avviene, saranno l’Umbria e la Basilicata con la data del 21 aprile. A seguire, invece, ci sono la Sardegna con il 29 aprile e la Calabria con il primo maggio. Ma anche la mappatura per intero.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Decreto Coronavirus | tutto su imprese e partite iva

  • Abruzzo: 7 maggio
  • Basilicata: 21 aprile
  • Calabria: 1 maggio
  • Campania: 9 maggio
  • Emilia Romagna: 29 maggio
  • Friuli Venezia Giulia: 19 maggio
  • Lazio: 12 maggio
  • Liguria: 14 maggio
  • Lombardia: 28 giugno
  • Marche: 27 giugno
  • Molise: 26 aprile
  • Piemonte: 21 maggio
  • Puglia: 7 maggio
  • Sardegna: 29 aprile
  • Sicilia: 30 aprile
  • Toscana: 30 maggio
  • Trentino Alto Adige: 16 maggio
  • Umbria: 21 aprile
  • Valle d’Aosta: 13 maggio
  • Veneto: 21 maggio.

Coronavirus | Roberto Burioni | vecchio farmaco utile alla prevenzione
Fonte foto: AdobeStock

Ovviamente, è bene specificare, che la mappa dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute ha fornito le date, basandosi sui dati forniti dalla Protezione Civile negli scorsi giorni, per stabilire date in cui i contagi dovrebbero sparire, ma non è di certo una data esatta visto che il virus, che sembra aumentare la possibilità di contagio nelle persone che fanno uso di antidepressivi, è imprevedibile e nessuno può prevedere alla perfezione ciò che accadrà. Questa è una previsione stabilita sì dai dati ufficiali, ma bisogna sempre restare a casa al fine di vedere certi numeri realizzati. Soltanto così è possibile vincere questa battaglia contro il coronavirus.

Da leggere