Home Curiosità Risparmio bollette | 6 buone abitudini per risparmiare

Risparmio bollette | 6 buone abitudini per risparmiare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:14
CONDIVIDI

Il risparmio sulle bollette di luce e gas può derivare anche dai nostri comportamenti. Ci sono almeno 6 buone abitudini da mettere in pratica tutti i giorni

risparmio
Fornelli (Pixabay)

Le bollette per energia e gas, almeno in questo secondo trimestre del 2020, saranno in calo ed è una buona notizia per molti in difficoltà a causa del Coronavirus. Ma più in generale ci sono comportamenti intelligenti per risparmiare sempre su luce e gas. Almeno 6 buone abitudini in cucina che procureranno un vantaggio chiaro nei pagamenti.

La riduzione dei costi per luce e gas, infatti, al momento è solo dovuta ad un calo nel prezzo della materia prima. Come ha comunicato ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) sarà del 18,3% per le tariffe dell’energia elettrica e del 13,5% per il gas. Eppure risparmiare sul prezzo di gas ed energia, soprattutto in cucina, si può sempre. Il segreto è semplice, cambiare qualche abitudine quotidiana per ottenere gli stessi risultati ma con meno sprechi.

SULLO STESSO ARGOMENTO: CASA, il risparmio economico ed ecologico inizia dalla spesa

Uno degli utilizzi più comuni delle fonti di energia è in cucina. Ma se non possiamo rinunciare alla preparazione dei cibi (a meno di non comprare sempre e solo pietanze in gastronomia), la differenza si fa nella cottura. E allora vi sveliamo almeno 6 abitudini intelligenti da mettere in pratica tutti i giorni in casa.

Le buone abitudini per il risparmio sulle bollette

risparmio
pistabay

COTTURA DELLA PASTA

Lo leggiamo in tutte le ricette di primi piatti: “quando l’acqua bolle caliamo la pasta”. Bene, vi sveliamo un segreto. Non è necessario aspettare in realtà il bollore dell’acqua per buttare dentro la pasta. O meglio, non deve arrivare al massimo bollore, ma basta che comincino ad apparire le prime bollicine in superficie. Se poi chi deve sedersi a tavola tarda, basterà spegnere il fornello tenendo il coperchio in modo che l’acqua rimanga comunque calda. E per accelerare i tempi, potete sempre usate un bollitore elettrico a risparmio energetico .

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bollette luce e gas: in diminuzione dal 1° aprile

COTTURA AL VAPORE

La cottura al vapore non è solo salutare perché mantiene le caratteristiche dei cibi ma è anche economica. Cucinare con i cestelli impilati, anche tre o quattro alla volte, permette di usare un unico fornello e quindi di risparmiare energia. Infatti potete tenere la fiamma sempre bassa e spegnere anche prima della cottura definitiva. Tanto, il calore sviluppato sarà sufficiente per completarla. Scegliete questo metodo per il riso, per il pesce, la carne, le verdure e sarà un vantaggio.

COME RISCALDARE I CIBI

Se sapete di dover riscaldare del cibo per il pranzo o per la cena che avevate deciso di conservare in frigorifero, ricordatevi di estrarlo da esso un po’ di tempo prima, anche con un’ora di anticipo, in modo da abbreviare il tempo necessario. Uno stratagemma per riscaldare gli alimenti consiste nel posizionarli in un piatto da appoggiare su di una pentola che si trova già sul fornello. Saranno sufficienti pochi minuti.

Elettrodomestici, trucchi per il risparmio sulle bollette

USO DEL FORNO ELETTRICO

Uno dei vantaggi nelle cucine moderne è che il forno impiega poco tempo a raggiungere la temperatura giusta e questo fa risparmiare. Quindi anche se nelle ricette leggete di dover preriscaldare il forno, in realtà non è più così necessario. Stesso discorso vale per la temperatura di cottura: molti forni sono in grado di mantenere la loro temperatura costante anche per 15-20 minuti dopo essere stati spenti. Quindi potete staccarli almeno dieci minuti prima dei tempi reali di cottura previsti dalla vostra ricetta.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Riscaldamento: ecco come risparmiare sulla bolletta

EVITIAMO GLI ELETTRODOMESTICI

Ogni volta che è possibile, evitiamo l’uso dei più comuni elettrodomestici da cucina. Pensiamo al mixer, pensiamo al frullatore, perché un po’ di esercizio fisico non fa male. Quindi usate la grattugia per il formaggio, usate il passaverdura per le vostre creme e zuppe di verdura. O ancora utilizzate il pestello non solo per preparare il presti ma anche per sminuzzare la frutta secca. In alternativa ma bene anche in mattarello, coprendola con della carta da cucina.

Cottura in forno
Fonte:iStock Photo

SPEGNERE LE LUCI

Non parliamo delle luci nella stanza ma più semplicemente quelle della cucina, vicino alla cappa. Nella grande maggioranza dei casi sono caricate con lampadine ad alto consumo. Quindi, o cambiate quelle mettendo quelle a risparmio energetico. Oppure più semplicemente accendete solo quando è veramente necessario e non sempre. I vostri conti vi ringrazieranno.