Pancia gonfia prima del ciclo? Ti spieghiamo il perchè

La tua pancia è un palloncino qualche giorno prima dell’arrivo delle mestruazioni? La colpa potrebbe essere degli ormoni. Scopri di più in questo articolo.

Ciclo mestruale in ritardo
Ciclo mestruale Fonte:iStock Photo

Macano pochi giorni prima dell’arrivo delle tue prossime mestruazioni e lo hai capito solo guardando la tua pancia. Non riesci a chiudere gli ultimi due bottoni dei tuoi jeans, ti senti pesante e hai l’impressione di avere almeno un paio di chili in più.  Non stai sognando, il tuo ventre può effettivamente essere più gonfio prima e durante le mestruazioni. Secondo gli esperti la colpa probabilmente è degli ormoni.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Ecco 8 false leggende sul ciclo femminile

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Pancia gonfia prima del ciclo: l’intestino è più pigro

pancia gonfia
Adobe Stock Photo

Questo fenomeno riguarda la maggior parte delle donne, ma in alcune è meno evidente che in altre, proprio come il dolore che si prova durante le mestruazioni.

La ginecologa psicosomatica Sylvain Mimoun, ci spiega che: “pochi giorni prima delle mestruazioni, subito dopo l’ovulazione, il livello di progesterone aumenta per preparare il corpo a una possibile gravidanza. Questo ormone tende a rilassare i muscoli attorno all’intestino che lavorando meno favoriscono l’accumulo di più gas ”.

L’esperta Odile Bagot, specialista in ginecostetrica e psicosomatica afferma che molte donne pensano che sia il loro utero a gonfiarsi, ma non è così, il gonfiore proviene dall’intestino. Questi gonfiori possono essere più pronunciati prima dell’arrivo delle mestruazioni.

Per alcune donne questo gonfiore e la sensazione a lui legata è molto inquietante. Per alleviare questa sensazionde si può assumere del carbone vegetale, specifico per assorbire i gas  e allenare i muscoli addominali con esercizi specifici.

Odile Bagot è nota con lo pseudonimo di  “Mam Gynéco”, è l’autrice di Dico des nanas, tutto ciò che devi sapere dalla pubertà alla menopausa e Dico delle donne in gravidanza, dal desiderio di gravidanza al postnatale, edizioni Hachette.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Pancia gonfia e difficoltà a digerire? Aiutati con lo zenzero!

Pancia gonfia prima del ciclo: una questione di ormoni

pancia gonfia
Adobe Stock Photo

Sul tema del gonfiore pre-mestruale si sono espressi molti esperti. La dottoressa Anne de Kervasdouési ha spiegato che un altro fattore che determina questo gonfiore è la variazione ormonale. Prima delle mestruazioni, le donne possono effettivamente prendere un paio di chili in più, e questo peso potrebbe essere dovuto ad un aumento di grasso o acqua. Se la pancia si gonfia improvvisamente e la bilancia indica da uno a tre chili in più, è acqua.

Con l’aumento del progesterone nella seconda parte del ciclo (dopo l’ovulazione), lo squilibrio ormonale provoca gonfiore del seno e dello stomaco. Questo fa parte della sindrome mestruale di cui una donna su tre si lamenta. “Ma il livello di estrogeni, se rimane troppo alto, può anche causare una maggiore ritenzione idrica. Il dolore e l’edema si insediano poi nelle gambe, nelle mani, a volte nel viso “, ha spiegato l’esperta. Fortunatamente, il peso scompare rapidamente così come è comparso, subito dopo le mestruazioni.

Tuttavia, per alcune donne, l’aumento di peso può essere dovuto all’accumulo di grasso. In effetti, il periodo favorisce un aumento degli spuntini e di conseguenza un aumento della massa grassa sulla pancia. Ma attenzione, questo deposito, anche se diminuisce alla fine del ciclo può ancora lasciare alcune centinaia di grammi sull’addome, e ciclo dopo ciclo, questi sono chili che si depositano!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Fase premestruale | cosa mangiare per sentirsi bene

La soluzione: evitare sale, zucchero e tutti i grassi saturi nel periodo premestruale. Bevi molto anche se soffri di ritenzione idrica, ma tra i pasti, quindi non mentre mangi. Alcune donne assumono integratori con micronutrienti contenenti calcio, manganese, vitamine B ed E una settimana prima delle mestruazioni e ottengono buoni risultati, ma l’efficacia di questo trattamento non è stata scientificamente dimostrata.

In effetti, solo una consulenza medica potrebbe aiutarti a trovare una soluzione nel lungo periodo. Il medico potrà constatare che non esistono altre cause come i fibromi, un tumore benigno che cresce nell’utero e che colpisce il 20% delle donne dopo 30 anni. Una volta che questa possibilità sarà stata esclusa durante la palpazione e talvolta l’ecografia di controllo, il medico potrebbe orientarsi verso l’ipotesi di uno squilibrio ormonale: la contraccezione orale può quindi essere d’aiuto.

Se prendi già la pillola probabilmente il suo dosaggio non ti soddisfa e dovrai cambiarla. In ogni caso, trovare il trattamento giusto richiede un follow-up regolare.

Da leggere