Cibi congelati | quanto dura la conservazione degli alimenti?

Tutti noi abbiamo l’abitudine di conservare i cibi congelati. Ma vediamo quanto possono rimanere prima di perdere il loro gusto e le loro proprietà

istock

Come conservare i cibi? Il freddo e quindi il congelatore o il freezer sono da sempre il metodo più efficace. Vale per il salato, vale per il dolce, per la carne e il pesce, le verdure, ma anche i piatti che abbiamo già pronti. Ma per quanto tempo i vari ingredienti possono rimanere in freezer senza perdere il loro sapore e la loro consistenza?

Sono tanti i vantaggi della conservazione in freezer. La più importante è il fatto che il freddo intenso non modifica assolutamente le proprietà e i sapori dei vari cibi. Quindi vitamine e proteine sono preservate per intero, senza contaminazioni. In più, a differenza dei cibi già pronti, ma comprati, non richiede l’aggiunta di nessun conservante o additivo. E infine nel processo di congelamento il cibo non è modificato in nessun modo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Come mangiare cibi sani senza spendere troppo

Però anche questo metodo, alla lunga, può portare ad un degrado, anche se lento, dei cibi. Ecco perché esistono anche delle tabelle specifiche sulla lunghezza della conservazione al freddo. La regola di base è una sola: minore è la temperatura, maggiore è la possibilità di conservare perfettamente gli alimenti.

Cibi congelati, la tabella dei tempi

pixabay

 

Ma il  Cibi congelati può durare per sempre? In teoria sì, in pratica no e per questo è essenziale tenere conto della data di congelamento. Un consiglio utile quindi è quello di scrivere la data di conservazione sui sacchetti o sulle vaschette. E non superare, se non di qualche settimana, la data limite. Se quando tirate fuori gli alimenti dal freezer sentite puzza di avariato o di rancido, meglio eliminarli.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Alimenti da non congelare | Quali cibi non mettere mai nel surgelatore

E allora vediamo insieme la tabella di conservazione dei principali alimenti

Carne di vitello e agnello a -18° 6 mesi a -25° 12 mesi a -30° 18 mesi
Carne di manzo a -18° 9 mesi a -25° 12 mesi a -30° 18 mesi
Carne di maiale a -18° 6 mesi a -25° 12 mesi a -30° 15 mesi
Carne di pollo e tacchino a -18° 6-8 mesi a -25° 12 mesi a -30° 18 mesi
Ortaggi a -18° 12 mesi a -25° 18 mesi a -30° 24 mesi
Frutta a -18° 12 mesi a -25° 18 mesi a -30° 24 mesi

SULLO STESSO ARGOMENTO: SAI PERCHE’ è meglio non ricongelare il cibo scongelato?

Pesce magro a -18° 6-7 mesi a -25° 12 mesi a -30° 15 mesi
Pesce grasso a -18° 4 mesi a -25° 8 mesi a -30° 9 mesi
Crostacei a -18° 4 mesi a -25° 12 mesi a -30° 16 mesi

pixabay

Molluschi a -18° 3 mesi a -25° 9 mesi a -30° 12 mesi
Formaggi a -18° 4 mesi a -25° 6 mesi a -30° 7 mesi
Dolci a -18° 3 mesi a -25° 7-8 mesi a -30° 12 mesi
Cibi già cucinati a -18° 3 mesi a -25° 6 mesi a -30° 6-7 mesi

Da leggere