Mani screpolate a causa del sapone | Quale crema usare e altri rimedi

I continui lavaggi e l’uso di saponi spesso troppo aggressivi ci portano ad avere sempre più mani screpolate. Scopri quali potrebbero esser i giusti rimedi.

crema mani
Foto da AdobeStock

Lavarsi le mani con sapone e acqua calda massaggiando per circa un minuto. Il primo rimedio per difendersi da virus e batteri (Coronavirus in primis) ma, senza dubbio, un rimedio che mette a dura prova la tenuta della nostra pelle.

Questo comportamento virtuoso priva infatti la pelle dei suoi oli naturali, cosa che può rischiare di aggravare patologie cutanee preesistenti, come l’eczema, ma anche più semplicemente di portare sulle nostre mani una secchezza che solitamente solo un forte freddo o uno stress veramente particolare poteva aver causato.

L’utilizzo di saponi aggressivi è del resto tra i più comuni agenti che può portare alla perdita della barriera idrolipidica esterna che protegge la cute dagli agenti atmosferici e dai batteri, e che contribuisce a mantenere la pelle idratata.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Pelle secca mani: cause e rimedi, anche naturali, contro screpolature

Con i giusti accorgimenti sarà però possibile aiutare la barriera idrolipidica e porre rimedio a tutto ciò. Naturalmente tale procedura contempla l’utilizzo delle giuste creme mani ma anche una serie di altre misure che andremo a scoprire insieme.

Mani screpolate causa sapone? Scopri i migliori rimedi

crema mani
Foto da AdobeStock 

Poiché prevenire è sempre meglio che curare sarà bene iniziare a prevenire le mani screpolate scegliendo i giusti, o quantomeno i migliori, detergenti disponibili sul mercato.

Il consiglio è di optare per saponi privi di profumazioni, caratteristica che solitamente denota una minor presenza di sostanze chimiche che possono irritare la pelle, come agenti schiumogeni e detergenti.

Anche i saponi naturali potrebbero essere un’ottima alternativa, prodotti come il sapone liquido fai da te per pelli sensibili o il sapone fai da te con le spezie, ricette semplici e divertenti da realizzare in casa che potrebbero dare un po’ di tregua alle nostre mani.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Rimedi naturali per mani secche e screpolate | Scopriamoli

Prima o poi comunque le nostre mani screpolate faranno la loro comparsa e, una volta fatto il danno, occorrerà porre rimedio.

Ecco allora alcune soluzioni da mettere in pratica:

Crema mani alla paraffina – La paraffina è una sostanza oleosa che blocca la perdita di acqua, mantenendo le mani morbide. E’ la componente ideale per una crema da utilizzare quando la pelle non riesce più a trattenere acqua.

Impacco mani – La crema mani, che solitamente siamo abituate a massaggiare sino a completo assorbimento o quasi, può anche esser usata come vero proprio trattamento. Basterà applicarne uno strato più spesso e lasciarlo poi in posa utilizzando dei guanti in lattice (il cotone assorbirebbe troppo prodotto) o della pellicola trasparente. Lasciate il tutto in posa per almeno mezz’ora per poi togliere guanti o pellicola e massaggiare la crema in eccesso.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Mani secche e screpolate | quali sono le possibili cause

Olio d’oliva – Utilizzarlo al posto della crema per un massaggio particolarmente nutriente è un’ottima idea. Qualora si volesse si può sostituire l’olio d’oliva con olio di cocco, olio di mandorle dolci o burro di karité

Maschera super idratante per le mani – Abbiamo di recente dedicato a ciò un intero articolo (Maschere mani fai da te | Ricette di bellezza facili, veloci e naturali). In generale ricordiamo che le mani, esattamente come il viso, traggono giovamento da periodiche maschere, se bene non sempre teniamo conto dell’importanza di questa procedura. Composti a base di rossi d’uovo, avocado, aloe vera e camomilla andranno benissimo

cura mani
Foto da AdobeStock 

Rimedi semplici dunque ma che dovrebbero garantire un immediato sollievo, nonché una reidratazione anche delle mani più screpolate.

Ricordate però la cosa più improntate: meglio mani screpolate di un contagio ben più pericoloso. Nessuna scusa dunque e continuiamo a lavare le mani con la giusta frequenza e tenacia. Per porre rimedio ci sarà sempre tempo.

Da leggere