Bambini e animali domestici | Benefici di crescere insieme

Avere in casa animali domestici comporta numerosi benefici per la salute psico-fisica dei nostri bambini. Un amico a quattro zampe in famiglia oltre a portare gioia e serenità insegna ai bimbi a crescere in maniera sana.

bambini e animali domestici
Bambini e animali domestici Foto di Sarah Richter da Pixabay

Avere un animale domestico in casa è cosa sempre più comune nelle famiglie italiane anche dove sono presenti i bambini. Ed è proprio ai piccoli di casa che i nostri amici a quattro zampe offrono i maggiori benefici.

Crescere infatti insieme a un cane o a un gatto è senza dubbio importante per rafforzare il sistema immunitario. I bambini che vivono a contatto con gli animali domestici essendo più esposti ai microrganismi rafforzano le loro difese immunitarie e sono meno soggetti ad ammalarsi.

Tutto ciò a patto che siano rispettate le norme igieniche di base, come lavarsi le mani dopo averli toccati e che l’animale sia sottoposto ogni anno al vaccino.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bambini e animali domestici in casa: è un bene o un male?

Ma avere un animale domestico in casa aiuta anche a tenersi in forma. I bambini che hanno un cane infatti tenderanno ad essere meno soggetti all’obesità.

Portare il cane a spasso, giocarci insieme all’aria aperta, passeggiare e correre insieme a lui sono attività che permettono al bambino di mantenersi attivo e di non sostare troppe ore davanti agli schermi.

Bambini e animali domestici benefici per la salute mentale

bambini e animali domestici
Bambini e animali domestici Foto di Ilona Ilyés da Pixabay

Non solo benefici per la salute fisica, ma gli animali domestici sono in grado di offrirne tanti anche per lo sviluppo mentale dei bambini.

Empatia, senso di rispetto e responsabilità sono solo alcune delle note positive che un animale domestico apporta ai nostri figli. È importante infatti insegnare a sviluppare queste capacità fin da piccoli.

SULLO STESSO ARGOMENTO: BAMBINI E ANIMALI: un’unione per crescere sani

Avere un animale domestico in casa permette al bambino di uscire dalla fase di egocentrismo e di comprendere e rispettare altre forme di vita.

I genitori dovranno spiegare al proprio bambino che gli animali non sono giocattoli e che bisogna sempre rispettarli in quanto esseri viventi.

Inoltre, prendersi cura dell’animale domestico, con azioni come quella di dar lui da mangiare o portarlo fuori insegnerà al bambino a sviluppare il senso di responsabilità fin dai primi anni.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bambini e animali: la lista dei pro e dei contro

L’interazione poi fra bambino e animale domestico permette di sviluppare una sensazione di benessere grazie all’ossitocina, detto anche l’ormone dell’amore che le donne sviluppano quando partoriscono.

Il contatto fisico con l’animale infatti permette di produrre tale ormone e di far abbassare i livelli di stress. Non a caso i nostri amici a quattro zampe vengono sempre più spesso utilizzati anche per scopi terapeutici attraverso la pet therapy. Una terapia che va ad affiancare il trattamento terapeutico di base allo scopo di migliorare la qualità di vita del soggetto malato.

bambini e animali domestici
Bambini e animali domestici Foto di Alain Audet da Pixabay

In sostanza avere un animale domestico in casa apporta molti benefici ai bambini. Non resta quindi che sceglierlo in base alle possibilità di accudirlo, al carattere dei nostri bimbi e allo spazio che si ha per tenerlo.

di Cristina Biondi

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti