Blush come sceglierlo e applicarlo | segui tutti i consigli

0
16

Il blush è un prodotto del make up che dona colore alle guance e ai zigomi così da rendere un aspetto luminoso, scopriamo quale scegliere e come applicarlo.

Make up
Blush Foto:Adobe Stock

Il blush è un cosmetico che non può mai mancare nel beauty di una donna, soprattutto per le amanti del make up, possedere tutti i finish, le varie nuance per sfumare è una tentazione irresistibile.

E’ un prodotto del make up che dona colore alle guance e ai zigomi regalando un aspetto luminoso, eliminando quel grigiore e pallore dal volto. Il blush si può acquistare in diverse texture, liquido o in polvere compatta, ma il risultato finale non cambia.

In commercio fino a qualche anno fa si trovava solo la formula in polvere compatta, attualmente è possibile acquistarla anche in gel. E’ un prodotto make up che migliora il vostro trucco in pochissimo tempo donando una luminosità unica al vostro viso.

Ma deve essere usato in modo corretto altrimenti, si avrà un effetto del tutto inverso, quindi noi di CheDonna.it siamo qui per darvi tutte le informazioni necessarie, da come applicarlo alla scelta del colore.

Blush: quale texture scegliere

make up
Blush Fonte:iStock Photo

Il blush si può acquistare in diverse texture, in gel, crema o polvere, quella in gel è la più consigliata, perché è una formula leggera che non va ad appesantire il trucco viso base.

Esaminiamo in dettaglio le varie texture:

  • Liquido: si applica come il fondotinta ma non ha una lunga durata e tenuta e si consiglia alle donne che hanno la pelle del viso secca e con rughe. Va applicato solo dopo avere messo un primer.
  • Gel: è la versione più moderna, dona un effetto luminoso e davvero perfetto al vostro viso. Si applica con le dita, è preferibile dopo aver messo una BB cream, inoltre ha un effetto molto leggero, perfetto per look veloce.
  • Stick: è una prodotto che si avvicina al gel e a quello liquido, si applica facilmente direttamente sulle guance e zigomi. E’ perfetta quando avete pochissimo tempo, ma non volete rinunciare al tocco finale.
  • Cremosa: è un prodotto consigliato alle donne che hanno la pelle del viso secca, in quanto non evidenzia le pellicine, dona una luminosità unica al vostro viso.
  • Polvere compatta: è il prodotto più utilizzato bisogna solo fare attenzione all’applicazione, in quanto se ne mettete troppo va a segnare la pelle del viso evidenziando le imperfezioni. Se proprio non riuscite a rinunciare a questa texture, potete applicare dopo la cipria altrimenti il fondotinta tenderà ad assorbire il prodotto. Si consiglia l’utilizzo alle donne che hanno la pelle del viso grassa con arrossamenti e d imperfezioni.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Prodotti per il make up | attenzione alla data di scadenza

Oltre alla texture, si deve scegliere anche il finish, che può essere:

  • satinato
  • opaco
  • luminoso

Anche il finish copre un ruolo importante nella definizione del blush, perchè ognuno si adatta ad ogni tipo di pelle.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Trucco occhi | 10 errori da evitare assolutamente

Se volete avere un effetto del tutto naturale potete far ricadere la vostra scelta sui blush semi trasparenti e leggermente perlati. Se volete dare un effetto più deciso, potete usare uno dal opaco, che si adatta a tutti i tipi di pelle e molto di tendenza.

Quello perlato è consigliato se avete un trucco occhi metallizzato.

Come applicarlo  e quale colore scegliere

Trucco sposa perfetto | i consigli e gli errori da evitare
Scegliere colore del blush Fonte: Istock Photo

L’applicazione del blush con il pennello è quello tradizionale, ma negli ultimi anni si sono evolute le forme di pennelli. Molto utilizzati e soprattutto comodi nell’applicazione, sono quelli a forma triangolare, mentre l’utilizzo delle dita è consigliato solo per i blush in crema. Il blush in polvere deve essere applicato con i pennelli piccoli, così si è più precisi e si evita di metterne troppo.

La spugnetta non va nel dimenticatoio, anzi è sempre utile e comoda soprattutto per correggere gli errori di applicazione del blush. Perfetta se si vuole sfumare i contorni oppure si vuole rendere il colore meno pigmentato sulla mia pelle.

Per le donne che non riescono proprio a rinunciare al trucco perfetto, possedere tutti i finish, le varie nuance per sfumare è una tentazione irresistibile. Scopriamo quali sono le diverse nuance che possiamo scegliere.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Trucco viso | segui tutti i consigli per renderlo perfetto

1- Nuance aranciate

Le tonalità arancione che tendono al color corallo, sono le tonalità più calde, che si consiglia alle donne che hanno un sottotono giallo.

Perfetto soprattutto se avete un trucco color bronzo e oro, in particolar modo nella stagione invernale. Per chi ha un sottotono rosa, può scegliere un blush color pesca. Le colorazioni più intense come l’arancione è consigliato alle donne che hanno una pelle dal colore ambrato. Inoltre va a risaltare l’abbronzatura, inoltre se si hanno problemi di pori dilatati, potete applicare un finish luminoso così da donare un effetto luminoso e abbrozzante.

2 – Dal rosa al fucsia

Entrambe le tonalità sono molto fredde, consigliate per le donne che hanno una pelle del viso molto chiara tendente al rosato.
Il blush rosa dona un tocco bon ton, potete applicarlo anche se avete un trucco occhi che va dal verde al blue, ma scegliete un rossetto nude. Le nuance magenta si adattano un pò a tutti i toni, ma il colore molto intenso è una versione moderna di quella rosa, consigliata a chi ha occhi chiari e un incarnato freddo.

3 – Nocciola

Si fa riferimento a tutte le nuance che vanno dal nocciola chiaro al marrone più scuro, sono le tonalità più vendute a patto che riuscite ad abbinare al trucco occhi altrimenti create un vero disastro.

Viso
Trucco viso Foto:Adobe Stock

Non si consiglia abbinare su un trucco principalmente rosato o fluo, in caso di un sottotono giallo dovrete evitate il color marrone o rosato. Non osate mai con colori forti come il rosso, il viola, perchè sono tonalità che richiedono un trucco viso perfetto.