Coronavirus | Da Grey’s Anatomy a E.R., gli attori ringraziano i medici

Gli attori che interpretano medici sul set ci hanno tenuto a ringraziare i veri rappresentanti del personale medico-sanitario che stanno fronteggiando in prima linea l’emergenza Coronavirus.

Iniziativa social dei medici televisivi durante la pandemia
Iniziativa social dei medici televisivi durante la pandemia (Getty Images)

Non indossano un mantello, ma un camice bianco. Eppure li chiamano eroi ugualmente, perchè per salvare una vita e fare del bene non importa l’abito. Sono i medici che, durante l’emergenza Coronavirus, in Italia e nel mondo stanno facendo la differenza: salvare vite, più facile a dirsi che a farsi, ma loro non si scoraggiano e, con una pandemia in corso, trovano forze inaspettate. Forse da noi, che abbiamo sempre dato determinate professioni per scontate, ma l’importanza di una Sanità all’altezza, di un sistema sanitario ben strutturato, si vede nel momento del bisogno.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Boris Johnson è fuori dalla terapia intensiva VIDEO

Anche per questo non è sufficiente un semplice aggettivo epico a descrivere l’apporto di queste persone che, anche prima del COVID-19, restavano in prima linea nella quotidianità ricevendo a malapena qualche pacca sulla spalla. Gli interessi, in fatto di riconoscenza e gratitudine, prova a restituirli Time. La celebre rivista mette in copertina un medico italiano, in segno di rispetto e ammirazione verso una categoria così preziosa – quella di medici e infermieri – adesso e tanto sottovalutata nel recente passato.

Gli attori in camice bianco ringraziano i medici: l’iniziativa social

Gli attori con il camice ringraziano i medici
Gli attori con il camice ringraziano i medici (Getty Images)

Lo stesso provano a fare coloro che i medici li hanno interpretati per obblighi di scena quando era ancora possibile portare alla ribalta l’intrattenimento: il lockdown, momentaneamente, non permette di girare film o regalare nuovi contenuti agli utenti. Quindi in quasi tutto il mondo vanno repliche, in attesa che quest’isolamento forzato termini – così come l’emergenza sanitaria che la scaturito – per poter tornare alla normalità. Anche cinematografica e televisiva.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Conte prepara il decreto per la Fase Due: chi riaprirà?

Nel frattempo gli attori lasciano il posto ai protagonisti veri: i cast di Grey’s Anatomy e Dr.House, passando per E.R. e Scrubs, ringraziano il personale medico sanitario all’opera con dei video contributi postati sui social fra il serio e il faceto. Lasciando spazio a qualche momento commovente: “Da tutti i medici finti, un grazie agli eroi che in questo momento stanno facendo la differenza”.

Questo il messaggio comune, in soldoni, ognuno con il proprio aneddoto legato ad una scena sul set o a una sensazione particolare provata girando una scena piuttosto che un’altra: un mosaico di gratitudine che passa di profilo in profilo, fino ad arrivare agli occhi di quelle maestranze che, davvero, non si fermano mai. Per loro, quelli che le vite cercano di salvarle per mestiere, i titoli di coda non scattano mai: non è un lavoro o una passione, ma proprio una vocazione. Olivia Wilde e colleghi (attori), stavolta, l’applauso migliore lo tengono in serbo per loro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

On behalf of fake doctors everywhere, we want to thank the actual healthcare superheroes on the front lines of this crisis. On this #worldhealthday please consider donating to buy essential resources for these first responders who are risking their lives for us. Thriveglobal.com/firstresponders #firstrespondersfirst ELBOW BUMPS to my favorite fake docs : @patrickdempsey @nph @donald_aison @zachbraff Julianna Margulies Maura Tierney @_sarahchalke @ediefalco @lisaedelstein @jennifermorrison @omarepps @realpjacobson @kalpenn @iamsandraohinsta @katewalsh @freddiehighmore @jennifer.garner And my friend and super-editor @jamie_egan !!!

Un post condiviso da Olivia Wilde (@oliviawilde) in data:

SULLO STESSO ARGOMENTO: Gianni Morandi | Dopo la foto con la mascherina i fan sono furiosi

Da leggere