Home Gossip Coronavirus | Alessandro Politi de Le Iene è ancora positivo

Coronavirus | Alessandro Politi de Le Iene è ancora positivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:39
CONDIVIDI

Alessandro Politi de Le Iene è ancora positivo al Coronavirus dopo 30 giorni.

Alessandro Politi
Alessandro Politi de Le Iene – Fonte: Instagram @alessandro_politi

Come molti sapranno, la trasmissione Le Iene è ferma da un mese per via del contagio di uno dei suoi volti, ovvero Alessandro Politi. La Iena, che ad oggi dichiara di stare già meglio, ha annunciato la positività al virus anche dopo 30 giorni.
Un dato insolito che ha sollevato diverse domande che hanno portato ad un video visibile sul sito de Le Iene.

Alessandro Politi ancora positivo al virus dopo 30 giorni

Il programma Le Iene che tornerà in tv a partire dal 23 Aprile, ha dovuto chiudere dopo il contagio di Alessandro Politi. Un contagio avvenuto ormai da tempo e che per fortuna non ha portato gravi complicazioni al giornalista che già dopo tre giorni ha subito dichiarato di sentirsi meglio.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

La cosa strana, che Politi ha voluto precisare attraverso un video, riguarda però l’esito del tampone eseguito dopo un mese dal contagio.
Politi ha infatti raccontato di aver scoperto di star male in seguito a dei sintomi riconducibili ad una normale influenza: mal di testa, febbre alta e tosse.

Dopo aver precisato di svolgere un lavoro a stretto contatto con il pubblico ed essere riuscito ad ottenere un tampone ha così scoperto la sua positività al virus. Le sue condizioni, per fortuna, non si sono mai aggravate e già dopo qualche ora è riuscito a sentirsi meglio grazie a delle normali cure.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Covid-19 | da Israele all’Italia | i video che spiegano il contagio

Il problema che ha riportato nel suo video, però, è un altro e riguarda la sua positività al virus.
Politi ha infatti spiegato di essere ancora positivo sia dopo 17 giorni che a distanza di un mese.
Una realtà che lo avrebbe portato a chiedersi se i normali 15 giorni di quarantena previsti per chi si ammala sono davvero sufficienti.

A suo dire, i medici avrebbero ipotizzato una carica virale più aggressiva che però il suo corpo sembra aver gestito benissimo a parte, ovviamente, il problema della positività.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Coronavirus | Allarme dell’Oms: “sempre più giovani si ammalano

View this post on Instagram

Ricordi d’Estate

A post shared by Alessandro Politi (@alessandro_politi) on

Da qui la domanda di Politi e le Le Iene stesse che, in un articolo a lui dedicato sul loro sito, hanno avanzato diverse ipotesi come quella di una quarantena che potrebbe essere insufficiente se di soli 15 giorni, specie se alla fine degli stessi chi è stato malato può riprendere normalmente la sua vita senza aver prima effettuato un nuovo tampone.