Home Gossip Coronavirus USA | Pink positiva: “I tamponi devono essere gratuiti!”

Coronavirus USA | Pink positiva: “I tamponi devono essere gratuiti!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:05
CONDIVIDI

Coronavirus | La cantante Pink è risultata positiva al tampone e dopo essere guarita durante il periodo di quarantena, ha lanciato un appello agli USA

Pink canta
Pink (Ellepi)

La cantante Pink era positiva al coronavirus fin quando non si è sottoposta nuovamente al tampone, dopo aver trascorso il periodo di quarantena forzata, che è risultato essere negativo.

L’artista americana ha rivelato di aver scoperto della malattia in quanto lei e suo figlio di tre anni avevano riscontrato i sintomi del virus e grazie al tampone che gli è stato fornito dal suo medico di base è riuscita a fare chiarezza sulle condizioni di salute della sua famiglia.

La cantante, che ora sta bene, ci ha tenuto a lanciare un appello agli organi competenti americani, chiedendo loro di rendere il tampone del coronavirus gratuito come nella maggior parte dei paesi. Negli USA, infatti, sottoporsi al tampone ha un costo estremamente elevato. Secondo Vasco Rossi, ogni tampone si aggirerebbe intorno ai 3 mila e 200 dollari, una cifra da capogiro.

Pink ha fatto un appello per il coronavirus in America, chiedendo di rendere i tamponi gratuiti per tutti i cittadini del continente.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Britney Spears vittima di bullismo? Lei: “Certi commenti fanno male”

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Pink ha donato 1 milione dollari per l’emergenza del Coronavirus negli USA

Pink lancia un appello
Pink (Wikipedia)

La cantante Pink, che non molto tempo fa ha commosso il pubblico con il discorso in onore di sua figlia, ha anche informato i fan di aver donato un milione di dollari per contrastare l’emergenza sanitaria del coronavirus in America.

“Ho scelto di donare 500 mila dollari all’ospedale di Filadelfia, in onore di mia madre Judy Moore che ha lavorato lì per numerosi anni” ha spiegato la cantante, invitando tutti i suoi fan a contrastare in ogni modo l’emergenza che sta piegando il mondo.

“Altri 500 mila al fondo cassa anti COVID 19 aperto dal sindaco di Los Angeles” ha concluso l’artista a stelle e a strisce.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Katy Perry è incinta di Orlando Bloom: “Mai stati così felici”

La cantante, oltre ad aver dato un aiuto concreto alla società, ci ha tenuto a fare prevenzione, informando tutti i suoi fedeli sostenitori che il coronavirus non guarda in faccia nessuno. In quanto colpisce non solo le persone di una certa età, visto che inizialmente si pensava fosse mortale soltanto per le persone anziane, ma anche i più giovani.

Non di rado, infatti, negli episodi di cronaca è possibile leggere di giovani vittime che a causa di questo terribile male si sono viste strappare la loro vita dal petto.

Pink ha invitato i suoi fan a restare a casa e mettersi al sicuro. Anche perché soltanto così potranno assistere nuovamente ai suoi concerti e cantare insieme a lei come il fan 12enne che ha incantato tutti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Britney Spears lascia la musica: il triste retroscena dietro il suo addio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Two weeks ago my three-year old son, Jameson, and I are were showing symptoms of COVID-19. Fortunately, our primary care physician had access to tests and I tested positive. My family was already sheltering at home and we continued to do so for the last two weeks following the instruction of our doctor. Just a few days ago we were re-tested and are now thankfully negative. It is an absolute travesty and failure of our government to not make testing more widely accessible. This illness is serious and real. People need to know that the illness affects the young and old, healthy and unhealthy, rich and poor, and we must make testing free and more widely accessible to protect our children, our families, our friends and our communities. In an effort to support the healthcare professionals who are battling on the frontlines every day, I am donating $500,000 to the Temple University Hospital Emergency Fund in Philadelphia in honor of my mother, Judy Moore, who worked there for 18 years in the Cardiomyopathy and Heart Transplant Center. Additionally, I am donating $500,000 to the City of Los Angeles Mayor’s Emergency COVID-19 Crisis Fund. THANK YOU to all of our healthcare professionals and everyone in the world who are working so hard to protect our loved ones. You are our heroes! These next two weeks are crucial: please stay home. Please. Stay. Home.❤️

Un post condiviso da P!NK (@pink) in data:

Non ci resta che sperare che l’appello di Pink possa arrivare agli organi competenti, non solo ai suoi fan, rendendo il tampone accessibile a tutti.