Coronavirus | Orsi alle finestre per i bambini

È nata da poco un’iniziativa dedicata ai più piccoli. Si chiama Bear Hunt e riguarda degli orsi alla finestra.

Orsi alla finestra
Orsi alla finestra – Fonte: Adobe Stock

Ai tempi del Coronavirus anche la solidarietà e i gesti d’amore sono importanti. E in questi giorni uno in particolare sta facendo il giro del mondo, coinvolgendo persone di tutte le età.
Si tratta di un piccolo gesto per rallegrare i tanti bambini in isolamento che spesso si sentono tristi perché costretti a casa senza capirne a pieno il motivo.

L’idea è quella di posizionare degli orsi di peluche davanti alle finestre in modo da rendere il mondo più bello e a misura di bambino.
In questo modo, infatti, basterà che i più piccoli si affaccino alla finestra della loro camera per poter vedere qualcosa in grado di dargli conforto e allegria. E cosa è meglio di un bell’orso di peluche?

Orsi di peluche davanti alle finestre di tutto il mondo

Orso alla finestra
Orso alla finestra con mascherina – Fonte: Adobe Stock

In questi ultimi giorni, i davanzali delle finestre si stanno popolando di orsi di peluche intenti a guardare fuori con i loro faccioni sorridenti. Si tratta di un’iniziativa che sta spopolando in tutto il mondo e che è iniziata come una sorta di caccia all’orso.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

View this post on Instagram

Da oggi io e i miei amici orsi ci alterneremo alla finestra per farci vedere dai bambini e farli felici. 😊 L’iniziativa è nata in Nuova Zelanda e sta facendo il giro del mondo. Partecipiamo tutti! ❤️ #bearhunt

A post shared by AmicoOrso (@amicoorso) on

L’idea, ispirata ad un romanzo per bambini dal titolo “Caccia all’orso” il cui autore Michael Rosen è stato ricoverato da poco in terapia intensiva, sarebbe nata dalla neozelandese Annalee Scott. Come riportato su La Repubblica, l’idea è appunto quella di rallegrare i più piccoli, sorprendendoli ed incuriosendoli con la vista di tanti orsi di peluche intenti a guardarli.

Un momento speciale al quale sta partecipando tutto il mondo e per il quale esiste anche un hashtag su Instagram che è #bearhunt.
Gli orsi di peluche, dopotutto, sono da sempre un’icona dell’infanzia. Amici silenziosi e speciali, in grado di proteggere i sogni dei più piccoli e di rallegrarli con i loro volti paffuti e rassicuranti.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Quindici giochi fai da te da costruire in casa – VIDEO

Orsi abbracciati alla finestra
Orsi abbracciati alla finestra – Fonte: Adobe

È in momenti come questi che anche un piccolo gesto può mostrare quanto sia facile fare del bene e portare amore nel mondo. Basti pensare alle tante persone che ogni giorno si lasciano coinvolgere da questo progetto.
Molte di loro, non avendo orsi in casa, hanno iniziato a crearne di stoffa, con gli asciugamani o con i calzini. Altri si sono ingegnati a disegnarli sui vetri o a posizionare altri amici di peluche sia sulle finestre che in angoli più difficili da individuare e che pertanto vanno cercati con maggior attenzione.

SU QUESTO ARGOMENTO: Fai da te: Crea un dolcissimo peluche con un guanto

Un’idea che pian piano sta colorando i quartieri di tutto il mondo e che in questi giorni difficili, sopratutto ora che in Italia l’obbligo di stare a casa è stato rimandato fino al 14 Aprile, sarà sicuramente in grado di portare un sorriso ai bambini e probabilmente anche a molti adulti che saranno felici di avere qualcosa di carino da guardare dalle loro finestre.

Da leggere