Home Ricette Polenta | scopri gli errori da evitare durante la cottura

Polenta | scopri gli errori da evitare durante la cottura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:03
CONDIVIDI

La polenta è un piatto molto apprezzato da tutti e si presta alla preparazione di diverse ricette, ma si devono evitare degli errori, scopriamo quali.

Cottura perfetta della polenta Fonte:iStock Photo

La polenta è un alimento conosciuto e amato da tutti, si presta alla preparazione di diversi piatti, è un vero e proprio pilastro della tradizione culinaria italiana. E’ un piatto tipico del settentrione ma capace di appassionare davvero tutti. La polenta attualmente viene preparata in tantissimi modi, fritta oppure condita con sugo di ragù, oppure servita come crocchette. Per la preparazione della polenta, bisogna porre attenzione durante cottura e non solo, così da ottenere un prodotti finale di qualità e gustoso.

Noi di CheDonna.it vi elenchiamo i possibili errori che si possono commettere durante la cottura della polenta.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Polenta: errori da evitare durante la cottura

come fare la polenta taragna
Polenta errori da evitare Fonte: iStock Photo

La polenta è un piatto tipico e apprezzato in tanti paesi, in particolare quelli di montagna, che viene considerato il “pane quotidiano”. Non tutti sanno come preparare alla perfezione la polenta, dando per scontato la cottura, ma in gioco ci sono tantissimi fattori dalla scelta della farina di bassa qualità, alla pentola poco adatta.  Vediamo insieme quali sono gli errori da evitare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Ricetta vegetariana: polenta pasticciata con funghi e formaggio

1 – Scegliere una farina qualunque

La farina adatta alla preparazione della polenta deve essere di buona qualità, può essere bramata, di grano saraceno, biancoperla o taragna. La farina di mais bramata ha i grani più grossi, viene utilizzata da circa 400 anni, è quella più utilizzata. In alternativa potete scegliere quella integrale, dipende dai gusti, se preferite la polenta con un aroma più intenso. La farina di grano saraceno è perfetta, ha un colore più scuro di quella di  mais, e la sua consistenza è più ruvida, perfetta per accompagnare i formaggi stagionati. In alternativa, potete scegliere una miscela fatta con la farina di grano saraceno e di mais, così da ottenere quella che viene chiamata polenta taragna.

La scelta della farina per preparare la polenta dipende molto dalle tradizioni regionali, per esempio in Veneto si usa il mais bianco, mentre al sud tra Napoli e Foggia la polenta viene preparata con la farina di mais macinata, che viene poi fritta e tagliata a fettine.

2 – Avere fretta nel cucinare

La polenta è un alimento che richiede molta pazienza durante la cottura, perchè deve essere cotta bene. Dopo aver messo la farina piano piano in un tegame con acqua e sale, la formazione di che si possa formare i grumi. Il composto deve avere una consistenza omogenea, si deve girare con una frusta. Il tempo di cottura si aggira intorno ai 60 minuti, poi procedete secondo la ricetta scelta.

3 – Usare un tegame qualsiasi

La polenta deve essere cotta nel paiolo, una pentola dai bordi alti, che il fondo convesso, ed è fatta di ghisa  o di rame, che diffonde il calore uniformemente, garantendo una cottura perfetta. Purtroppo i tegami bassi o in acciaio non vanno per niente bene, perchè durante la cottura, quando si raggiunge il punto di ebollizione, la polenta inizierà a scoppiettare e ciò comporterebbe il rischio di  scottature.

4 – Sbagliare le dosi

La buona riuscita della polenta, sta nel dosare le giuste quantità, di farina e acqua, infatti se si vuole ottenere una giusta consistenza occorrono 4 litri di acqua per ogni chilo di farina. E’importante tener presente che la farina è grezza, quindi tende ad assorbire più liquidi, quindi potrebbe essere necessario aggiungere un altro pò di acqua. Se avete preparato la polenta in più, potete conservarla in frigo e utilizzarla il giorno dopo, seguendo le nostre ricette (clicca qui per leggerle) 

come fare la polenta
Polenta Fonte: iStock Photo

5 – Abbondare con il sale

Quando la polenta sarà quasi pronta, potete aggiungere un pò di sale, senza esagerare. E’ importante sempre tener presente a quale piatto lo accompagnerete come: la carne di maiale o di formaggio, che già donano sapidità, quindi meglio non esagerare. Magari a fine cottura assaggiate e nell’eventualità ne aggiungete un pò.