Home Ricette Dolci di Pasqua 2020 | La schiacciata livornese

Dolci di Pasqua 2020 | La schiacciata livornese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:49
CONDIVIDI

Ecco la schiacciata livornese , una torta morbida e profumata che arriva direttamente dalla tradizione, un dolce della tradizione diverso dal solito.

La schiacciata livornese ricetta

Pasqua è fatta anche di tradizioni e nulla è tipico nella nostra cucina come i dolci. Oggi abbiamo scelto la schiacciata livornese, una torta che affonda la sue radici nella storia. Un prodotto lievitato dagli ingredienti semplici e con uno sprint in più dato dal liquore. La versione più semplice, cioè la nostra, prevede il Vin Santo e l’anice.

La schiacciata di Pasquarichiede una preparazione non complicata, ma soltanto un po’ di pazienza. Per avere un risultato finale più soffice potete sostituire metà della farina 0 con la Manitoba, così la lievitazione sarà ancora migliore.

potrebbe interessarti: Ricette: dolci con il cioccolato delle uova di Pasqua-VIDEO-

Schiacciata livornese, dolce della tradizione

Pasqua

Questo dolce  è assolutamente buono già da sola. Per trasformarla in un dolce ancora più goloso, potete spalmare sulle fette un po’ di crema di nocciole o crema di pistacchi, oppure ancora della marmellata. Per conservarla potete metterla in una campana di vetro oppure in un contenitore ermetico per 3-4 giorni.

Ingredienti:
600 g farina 0
25 g lievito di birra
3 uova
140 g zucchero
40 g burro
20 g semi di anice
1 bicchiere di Vin Santo
scorza di 1 arancio
acqua naturale

potrebbe interessarti: Dolci di Pasqua senza lattosio: mangiare goloso si può

Preparazione:
Su un piano di lavoro stendete la farina già setacciata, aggiungete il lievito di birra e un po’ d’acqua.- Dovete lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Quindi coprite con la pellicola e lasciatelo lievitare per almeno due ore, sarà la base della vostra schiacciata livornese.

Passato quel tempo, riprendete l’impasto e aggiungete un uovo, lo zucchero semolato, un bicchiere di olio di oliva, impastate e rimettetelo a lievitare altre tre ore. Quindi riprendetelo di nuovo,  unite un altro uovo, un bicchiere di Vin Santo e la scorza grattugiata di un arancio. Cominciate a lavorare e poi aggiungete e semi di anice e il burro fuso.

La schiacciata livornese

Infine mettete l’impasto a lievitare nella tortiera con i bordi alti per mezz’ora. Poi spennellatelo con un uovo sbattuto e cuocetelo a 180° per 45 minuti. Sfornate, lasciatelo raffreddare e portatelo in tavola.