Home Curiosita 5 motivi per cui dovresti tenere l’aceto di alcool in casa

5 motivi per cui dovresti tenere l’aceto di alcool in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:15
CONDIVIDI

L’aceto di alcool un prodotto naturale dalle molteplici proprietà. Ecco 5 motivi per cui dovresti tenerlo sempre a portata di mano. 

5 motivo per cui dovresti tenere l'aceto di alcool in casa
Fonte foto: AdobeStock

L’aceto di alcool, un prodotto che molto spesso giace non considerato o guardato con curiosità nello scaffale dei supermercati. Esistono però dei buoni motivi per comprarne almeno un litro e tenerlo sempre a portata di mano in casa. Sono diverse le proprietà di questo liquido incolore e dall’odore pungente, di cui possiamo usufruire ogni giorno.

Un prodotto naturale, una soluzione di acqua e acido acetico,  che rappresenta un valido aiuto nelle pulizie domestiche e con cui ottenere risultati sorprendenti in modo semplice e molto economico. Scopriamo 5 buoni motivi per cui non potrete più farne a meno. 

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 5 rimedi per pulire ed igienizzare il divano

Aceto di alcool | 5 motivi per cui non potrai più farne a meno

Aceto di alcool | 5 motivi per cui non potrai più farne a meno
Fonte foto: AdobeStock

L’aceto di alcool negli ultimi anni sembra sia entrato a gamba tesa nell’armadietto dei detersivi, e questo a ragion veduta, visto che nella sua semplicità riesce a regalare dei risultati sorprendenti, soprattutto per quel che riguarda le pulizie domestiche. Si presenta come un semplice liquido incolore e il suo odore è davvero pungente, il suo costo è davvero basso, si aggira dai 50 agli 80 centesimi al litro e può sostituire molti prodotti per la pulizia in modo egregio, anzi talvolta superarne le prestazioni ed in più è anche un prodotto ecologico. Scopriamo 5 buoni motivi per cui tenerlo sempre in casa.

Aceto di alcool come anti calcare 

L’aceto di alcool è un potente anti calcare di origine naturale con cui prendersi cura in particolare degli ambienti del bagno e della cucina. Dopo averlo travasato in un contenitore spray, si potrà vaporizzare sulla rubinetteria, sulle piastrelle, sul vetro della doccia e  sui sanitari e dopo averlo lasciato agire qualche minuto, si procederà passando un panno umido e asciugando la superficie. Il risultato sarà sorprendente e se utilizzato in una routine di pulizia continuativa, il calcare sarà soltanto un brutto ricordo. Per gli oggetti particolarmente incrostati come il soffione della doccia, si potrà procedere con un ammollo, riempiendo un sacchetto di plastica con l’aceto di alcool, immergendovi il soffione incrostato di calcare e dopo averlo ben chiuso con un elastico, si lascerà un’oretta ad agire. Risciacquare procedendo con una spazzola per le pulizie per eliminare tutti i residui di calcare.

Aceto di alcool come sgrassatore 

L’aceto di alcool è un ottimo sgrassatore da tenere sempre a portata di mano anche in cucina. Vaporizzato sulle superfici pulisce perfettamente eliminando ogni traccia di grasso, da lavandino, piano cottura ma anche pentole e padelle incrostate. Provare per credere!

Aceto di alcool come brillantante 

L’aceto di alcool può essere utile per sostituire il brillantante nella lavastoviglie. Basterà versarne la quantità giusta nella vaschetta del brillantante e rinnovarlo periodicamente. Le stoviglie risulteranno lucide e brillanti in modo naturale.

Aceto di alcool come ammorbidente 

L’aceto di alcool può anche sostituire l’ammorbidente in un bucato in lavatrice. Versandolo nella vaschetta riservata all’ammorbidente, lascerà i capi morbidi in modo naturale ed eviterà tutti i danni che l’ammorbidente classico contenente cere potrà apportare alla lavatrice ma anche ai capi di biancheria. Per ottenere un ammorbidente profumato, si potranno aggiungere delle fragranze per bucato o qualche goccia di olio essenziale.

Aceto di alcool per gli scarichi 

L’aceto di alcool è un ottimo alleato per la cura degli scarichi della cucina e del bagno. Versato caldo nello scarico, almeno una volta a settimana contribuisce a tenerlo pulito e ad evitare l’insorgere di cattivi odori. Se lo scarico dovesse essere anche leggermente otturato, si potrà procedere versando un bicchiere di sale fino, un bicchiere di bicarbonato di sodio e 4 bicchieri di aceto di alcool nello scarico. La reazione chimica che si otterrà sarò quella di una schiuma disgorgante naturale che si lascerà agire per qualche minuto, versando acqua bollente subito dopo.

5 rimedi per pulire ed igienizzare il divano
Fonte foto: AdobeStock

L’aceto di alcool potrà diventare un alleato casalingo senza pari, ottimo anche per lucidare l’argento e se diluito anche per pulire e lucidare i pavimenti. Attenzione però a non utilizzarlo su superfici naturali e non trattate come marmo, cotto e parquet. 

->>>POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 

-Disinfettare il bucato con prodotti naturali

-Cucito facile | come fare orlo a mano |i punti principali -VIDEO-